Avellino, undici anni dopo ecco Piazza Castello: una nuova veste per l’agorà cittadina

La novità, che salta subito all'occhio, è l'assenza dei parcheggi. Un'altra delle eterne incompiute è stata inaugurata dall'amministrazione che si avvia verso gli ultimi sei mesi di consiliatura. Sulla scala d'acciaio, il sindaco ha dichiarato che si cerca un acquirente disposto a rimuoverla a "costo zero"

0
703

Un valore simbolico ma anche inestimabile per quello che questa piazza rappresenta per la città“. Così il sindaco di Avellino Gianluca Festa ha annunciato la consegna del cantiere di Piazza Castello alla città. I lavori, iniziati undici anni fa, dopo numerosi intoppi e stalli sono giunti al termine, restituendo ai cittadini un’importante agorà.
La novità, che salta subito all’occhio, è l’assenza dei parcheggi. Un’altra delle eterne incompiute è stata inaugurata dall’amministrazione che si avvia verso gli ultimi sei mesi di consiliatura:

Questa amministrazione  – ha aggiunto Festasi sta impegnando nel risolvere questioni che risalgono a decine di anni fa. Faccio un plauso alla macchina amministrativa per l’impegno che ha profuso rispetto a questa piazza che riconsegniamo ai nostri cittadini. Abbiamo deciso di non predisporre parcheggi“.

Non passa inosservata la scala d’acciaio installata vicino al castello, costata centinaia di migliaia di euro ma che, ad oggi, ha un solo destino: la rimozione.

La scala sarà rimossa, ho fatto richiedere qualche preventivo e vorremmo farlo a costo zero. Cerchiamo qualcuno che la rimuova e possa riutilizzare l’acciaio zincato“.

Resta un’ultima, “profonda” opera da inaugurare: “Sul tunnel siamo fiduciosi, non facciamo previsioni ma chissà, magari l’amministrazione – conclude il sindaco – regalerà alla città anche questa opera che ormai risale a più di venti anni fa“.

LE FOTO DELLA PIAZZA