Bandi Pnrr, l’assessora Grillo: ora protagonismo dei giovani

0
602

Grottaminarda. Si sono aperti, da pochi giorni, i termini per la partecipazione  al bando per ifinanziamenti del Piano nazionale di ripresa e resilienza. I Comuni irpini, anche tra mille difficoltà,  lavorano per candidare i propri progetti. Per queste comunità,  infatti, significherebbe andare incontro ad una idea di sviluppo, attraverso questa occasione, abbastanza importante per il loro futuro.

E, nella cittadina ufitana, infatti, la programmazione non manca. Si sta strutturando, ad esempio, uno per combattere la povertà socio educativa nel Mezzogiorno, curato dall’assessora alla pubblica istruzione Marilisa Grillo.  Sono interventi a sostegno del terzo settore previsti, appunto, nell’ambito della Missione 5, con competenze ed investimenti finanziati con il Pnrr.

Quello della Grillo è un progetto che si rivolge alle fasce da zero a sei anni, con annessi servizi assistenziali,  e per il contrasto alla dispersione scolastica. Quest’ultima ha una fascia di età,  ovviamente,  diversa: da 11 a 17 anni. Per i primi, Marilisa Grillo, che ricopre anche la carica di vicepresidente del Forum dei giovani regionale, ha intenzione “di allestire una biblioteca per bambini”.

In quanto all’altra problematica, invece, obiettivo del Comune di Grottaminarda sarà quello” di promuovere la partecipazione e il protagonismo giovanile- continua l’assessora-“. E comincerà dalle scuole:” Saranno un punto di forza del progetto. Rafforzeremo il loro ruolo di primo presidio educativo, attorno al quale strutturare la comunità educante”.

Sono loro, quindi, insieme alla famiglia,  agli educatori stessi, agli operatori” gli attori locali che tuteleranno i diritti dei bambini e degli adolescenti. Per una partecipazione consapevole”. L’idea dell’amministrazione Spera ha, tra l’altro,” è quella di realizzare, parallelamente a tutto questo- dice, convinta, Grillo- interventi educativi che favoriscano l’inclusione,  la motivazione,  il supporto dei minori in particolari condizioni di svantaggio che vivono momenti di difficoltà”. Insomma si propone” di non lasciare indietro nessuno”.

Tutto il progetto, conclude la vicepresidente del Forum dei giovani regionale” sarà uno spazio di comunità da crescere insieme”. E, comunque, ci sono altri progetti del Comune di Grottaminarda che sono finanziabili: riguardano l’auditorium, la caserma dei carabinieri ed i marciapiedi della cittadina ufitana.  Così come un altro per il centro polivalente, per la valorizzazione del Museo, e uno per la biblioteca. Insomma, ci sarà da lavorare.

Giancarlo Vitale