Bilancio comunale, “nessun rischio dissesto”

0
1020

Un correttivo al bilancio consuntivo 2016, così come richiesto dal Collegio dei Revisori dei Conti, per recuperare un errore relativo al riaccertamento ordinario dei residui. Il via libera alla modifica è arrivato ieri in giunta comunale per mettere riparo ad una differenza dei residui passivi dal 31 dicembre 2015 al 1 gennaio 2016 pari a 800 euro. Il vicesindaco Iaverone chiarisce anche sulla condizione del Comune di Avellino di ente strutturalmente deficitario, proprio come emerso dall’approvazione del consuntivo in giunta, lo scorso 30 maggio. Una condizione che, ribadisce Iaverone, non deve generare alcun tipo di allarme: “Siccome siamo ente strutturalmente deficitario, non solo per il mancato recupero dell’evasione, ma anche dei mancati introiti da parte di strutture importanti come la piscina comunale, Stadio e in ultimo il Palazzetto dello sport”.