Bisaccia, focus su Psr e fondi Ue, Petracca: lavorare in sinergia, evitando inutili polemiche

0
424

 

«Credo molto nelle potenzialità  di questo pezzo di territorio che va da Lacedonia a Monteverde, passando per Aquilonia e Bisaccia. Sono convinto che, dentro il contesto più ampio definito dal Progetto Pilota, gli strumenti di programmazione oggi in campo consentono di determinare le condizioni utili di crescita e sviluppo di quest’area intorno alla dimensione rurale, artigianale e turistica. Ma questo si può fare con un lavoro sinergico e coeso ed evitando le polemiche inutili e strumentali». Lo ha dichiarato Maurizio Petracca, presidente della Commissione Agricoltura del Consiglio Regionale della Campania, intervenendo questa mattina ad un convegno promosso dall’amministrazione comunale di Bisaccia, dedicato al Psr 2020.

«Ci sono atti amministrativi – ha aggiunto Petracca  – che dimostrano un impegno concreto. Faccio, ad esempio, riferimento alla recente delibera di giunta regionale con la quale si è avviata la procedura per il rilascio in concessione dei suoli demaniali della foresta Mezzana su cui si estende il bacino imbrifero denominato “San Pietro –Aquilaverde” alle amministrazioni comunali  E’ una questione che mi è stata sottoposta dai sindaci e alla quale mi ci sono dedicato nella convinzione che  fosse un provvedimento utile per il territorio. C’è qualcuno che si è detto contrario, ma non capisco a cosa. Quel provvedimento rappresenta un’opportunità per costruire una programmazione intorno ad uno o più attrattori. Il Grande Spettacolo dell’Acqua può essere un attrattore, e per me lo è, ma poi tocca agli enti locali scegliere su cosa puntare. Io ho lavorato semplicemente per determinare le condizioni di contesto. Chi fa polemiche non sa di cosa parla e io non sono disponibile a conflitti inutili».

«Il Psr – ha così concluso Petracca – è partito con il piede giusto se si considera che in Irpinia circa il 70% delle pratiche finora presentate sono state accolte. Questo è il segnale di un lavoro preparatorio svolto positivamente. Dobbiamo continuare a lavorare insieme, rifiutando le polemiche sterili e credendo nelle potenzialità del nostro territorio».