Braglia carica i suoi per Palermo

0
756

In vista del match di esordio ai playoff, che andrà in scena domenica contro il Palermo allo stadio “Renzo Barbera”, mister Piero Braglia è intervenuto questa mattina in sala stampa per presentare la sfida ai siciliani.

Di seguito le dichiarazioni dell’allenatore biancoverde.

Sul momento dei lupi. “Veniamo da un periodo di circa 25 giorni in cui siamo stati fermi. Non sappiamo se può essere un vantaggio o meno. C’è grande concentrazione e ho visto molto bene i ragazzi in questi giorni. Dobbiamo puntare ad essere la squadra che in passato ha indossato l’elmetto, con la giusta cattiveria calcistica. Se pensiamo di essere diventati troppo bravi i playoff li possiamo considerare finiti. Non possiamo commettere gli errori delle ultime tre gare, ma i ragazzi lo sanno bene e sono sicuro che daranno il massimo”.

Sui prossimi avversari. “Il Palermo è praticamente un’altra squadra rispetto a quella che abbiamo affrontato in campionato. Hanno battuto per 2-0 sia il Teramo che la Juve Stabia. Stanno sopperendo alle assenze con delle idee interessanti da parte dell’allenatore. Meritano molto rispetto e sicuramente non saranno facili da affrontare, al di là delle assenze che avranno. La gara di andata è la più importante, perché indirizza anche quella di ritorno. Per questa ragione dovremo essere super concentrati pensando a novanta minuti per volta”.

Su Errico e Laezza. “In questo periodo si sono sempre allenati. Giuliano non si tira mai indietro. Andrea sta crescendo molto. Saranno entrambi a disposizione per la sfida di domenica”.