Capodanno, Manfredi: Napoli creda in sè stessa

0
570

Dalla mobilità, con l’apertura delle nuove linee della metropolitana, ai nuovi cantieri delle grandi opere “Taverna del Ferro, Scampia, l’Albergo dei Poveri”.
Sono le priorità enunciate dal sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ieri sera poco prima del brindisi in una piazza del Plebiscito che ha raccolto migliaia di persone per il tradizionale concerto di Capodanno nonostante la pioggia che ha imperversato per buona parte della serata.
Parlando dei progetti in cantiere il sindaco ha aggiunto: “Il rifacimento delle strade, i parchi, abbiamo tantissime opere pubbliche che devono partire, è un’ occasione importantissima per Napoli e non la possiamo perdere”.
“L’augurio che faccio alla città – ha detto Manfredi – è di credere in se stessa. Siamo una grandissima città, dobbiamo solamente credere in noi e fare in modo che questa grandissima energia renda Napoli protagonista. Dobbiamo avere fiducia nel futuro. Siamo una grande città – ha ricordato – meritiamo tanto: è il nostro momento e ce lo dobbiamo prendere tutto. Ciò che eviterei – ha concluso Manfredi – è ritornare ai vecchi difetti, l’approssimazione, la superficialità, non ci dobbiamo accontentare ma andare avanti a tutta forza”.