Cappuccio: al lavoro per lo sviluppo dell’intera Valle Ufita

0
420

 

Archiviata l’inaugurazione della “VARIANTE ANAS” che ha interessato interamente il nostro territorio, inserendosi in un quadro di sviluppo più vasto per l’intera Valle dell’Ufita, credo sia tempo di mettere in atto tutti gli strumenti e gli accorgimenti per far sì che tale opera sia una risorsa per l’intera comunità di Grottaminarda: il traffico pesante si è spostato dal centro e si è potenziato il transito veicolare. Grottaminarda ha tutte le carte in regola per diventare calamita attrattiva, il “SALOTTO BUONO “ dell’intera Valle dell’Ufita, anche considerando la morfologia pianeggiante del nostro territorio. Bisogna quindi riqualificare il volto del centro urbano, partendo dalla nostra storia. Il Castello D’Aquino infatti avrà la vita che merita con l’allestimento del Caffè Letterario, il Corso sarà interamente rivisitato e migliorato nel suo aspetto. Penso anche ad una sistemazione dell’area di via Condotto, dei giardini De Curtis e di Piazzale San Pio, cercando di ottenere il finanziamento per la costruzione della “Casa della Cultura e dei prodotti tipici” adiacente ad esso.
Si dovrà continuare a lavorare per modernizzare tutta l’area che va in direzione dell’autostrada e del terminal AIR, struttura che darà un forte impulso alla crescita di Grottaminarda.
Tutte queste opere, alcune già in cantiere altre da realizzare, sicuramente saranno motore di sviluppo commerciale e artigianale nonché attrattiva per investimenti privati. Sarà importante, inoltre, valorizzare Grottaminarda anche come città universitaria e come luogo di culto grazie alla presenza del Santuario Maria Santissima di Carpignano, Porta Santa in occasione dell’Anno Giubilare e da sempre meta di pellegrini.
Un’occasione importante per la realizzazione di quanto detto saranno i prossimi nuovi finanziamenti europei.
Michele Cappuccio Consigliere delegato Comune di Grottaminarda