Carcere di Bellizzi, personale in campo per l’Ucraina

0
346

Una macchina solidale, a partire dal progetto “Abitare sociale per l’Ucraina”. E’ l’iniziativa promossa dal personale della Casa Circondariale di Avellino e del nucleo traduzioni e piantonamenti, presentato dalla cooperativa sociale Quipus di Avellino, guidata da Salvatore Mauriello, dalla moglie Rosa e dall’educatrice responsabile del progetto Maria Grimaldi . Il progetto “Abitare sociale per l’Ucraina” è diventata “casa” finora per 12 persone, 5 madri con i loro bambini, compresa una piccola che nascerà a fine mese. Grande la disponibilità dimostrata dal personale e dal direttore della casa circondariale di Avellino Paolo Pastena con la collaborazione del Comandante del Reparto Dirigente Attilio Napolitano, del Vice Comandante del Reparto Dirigente Stefania Cucciniello, del Vice Comandante del Reparto Dirigente Aggiunto Carmen Basile, del Vice Comandante del Reparto Dirigente Aggiunto di Polizia Penitenziaria Mario Covino, e del Dirigente di Polizia Penitenziaria Tiziana Perillo, Comandante del Nucleo Operativo traduzione.