Caserta, piena eccezionale del fiume Volturno, allarme del Consorzio di Bonifica

0
381

Il Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno, nella serata di ieri, allerta con una nota i sindaci dei Comuni della Bassa valle del Volturno – Capua, Grazzanise, Cancello ed Arnone, Castel Volturno – per l’arrivo della “piena eccezionale” del fiume nelle giornate del 18 e 19 gennaio 2023. E prevede quanto poi accaduto: “La piena interesserà il basso corso del fiume nella tarda notte e per tutta la giornata di domani.” L’evento infatti è ancora in corso, ed è destinato a protrarsi per la giornata di oggi. Il picco di piena a Capua è stato raggiunto alle ore 7 di stamane, quando l’idrometro della Protezione civile ha segnato 8 metri e 23 centimetri sullo zero idrometrico. Pertanto sono ancora valide le raccomandazioni del Consorzio ai sindaci dei centri vallivi: “I livelli idrometrici impegneranno verosimilmente l’intera sezione del fiume Volturno e pertanto, sarà indispensabile monitorare i ponti affinché una eventuale occlusione della sezione idraulica per effetto del materiale di trasporto possa essere prontamente rimossa”. La nota, inoltre, a causa delle ingenti precipitazioni sollecita i primi cittadini dei centri rivieraschi dalla bassa valle del Volturno a monitorare gli argini “e le aree retro arginali perché non si presentino fuoriuscite d’acqua dal piede dell’argine”. “Pertanto – scrive ancora il Consorzio nella nota ai sindaci di ieri sera – si chiede di voler assicurare un monitoraggio continuo dei ponti stradali e ferroviari”. La nota si conclude con l’avviso che il Consorzio è in costante contatto coi responsabili delle infrastrutture ferroviarie e autostradali