Caso Landolfi: “Solo una chiusura temporanea”

0
479

“Abbiamo ricevuto rassicurazioni che il pronto Soccorso di Solofra avrà una chiusura transitoria, che va dal 1 agosto 2020 al 1 febbraio 2021, non sarà per nulla definitiva, ma necessaria per la ristrutturazione dei reparti.  L’intenzione della Regione, invece, è potenziare il l’ospedale Landolfi e non ridurre i reparti, anzi puntare su polo specialistico che possa essere riconosciuto in tutto il Mezzogiorno”. Lo afferma, in auna nota, Ciro Aquino, segretario provinciale di Noi Campani con Mastella, a margine di un confronto con il consigliere regionale Luigi Bosco, che prontamente ha investito della questione il manager dell’Azienda Ospedaliera Moscati, Renato Pizzuti.

“Ringraziamo l’onorevole Bosco – dice Aquino – che ha prospettato al meglio una spinosa problematica della sanità irpina, su cui in precedenza si era generata solo confusione. Confidiamo nelle rassicurazioni ricevute e vigileremo sempre affinchè i comuni della Valle dell’Irno e il polo conciario di Solofra possano beneficiare del pronto soccorso e dei servizi ospedalieri. Auspichiamo di farlo attraverso un consigliere regionale eletto in Irpinia di Noi Campani. Siamo un movimento attento ai problemi del territorio, impegnato sulle cose da fare e non abituati alle chiacchiere. Questo è il nostro modo di intendere l’impegno politico, vogliamo offrire una rappresentanza forte ai problemi della provincia di Avellino in regione Campania”, conclude il segretario provinciale.