Centro Autismo, dal consiglio comunale l’ok per l’acquisizione sanante

0
491

Centro Autismo, dopo 20 anni, concluso l’iter per l’acquisizione sanante del terreno, approvata la delibera con immediata eseguibilita’.

Era stata convocata una prima seduta in Consiglio Comunale di Avellino, sabato mattina 10 giugno, con all’ordine del giorno l’approvazione dell’acquisizione sanante per la proprietà del suolo.
Il 12 giugno, nel pomeriggio si è tenuta una seconda seduta, nella quale, finalmente, si è arrivati alla conclusione dell’iter per l’acquisizione definitiva del terreno.
I ventitré consiglieri presenti hanno votato all’unanimità, con 23 voti favorevoli. Una delibera che pone fine ad una annosa vicenda ed apre le porte ad una nuova realtà per i bambini e gli adulti autistici e le loro famiglie del capoluogo.

La somma concordata è di 501.400,00 già indicata in delibera.

Una storia, questa del centro Autismo, che parte con la posa della prima pietra nel lontano 2007, ma che ha incrociato una lunga serie di difficoltà e ritardi, fino alla questione, di oggi.

Una giornata decisiva per porre finalmente fine a questa odissea ventennale.

Potrebbero trascorrere altri due-tre mesi, aspettando il via libera al collaudo. Poi l’affidamento all’Asl di Avellino, che ha già predisposto un impegno per il centro  Valle di circa un milione e 300 mila euro.
Soldi che serviranno per l’attivazione dei servizi e delle utenze. Il centro sarà anche sede di Neuropsichiatria infantile e adolescenziale.