Centro per l’Autismo, il sindaco di Avellino: “Entro Natale novità sull’affidamento”

0
336
Foto: ilmattino.it

“Entro Natale presenteremo ai cittadini la nostra proposta riguardante la gestione del Centro per l’autismo”. Il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, conferma quanto annunciato in precedenza in merito all’affidamento della struttura di Valle della quale nei giorni scorsi si è interessato anche il Vescovo Arturo Aiello. Il vescovo aveva rivolto  rivolgendo  appello alle istituzioni affinché ci  fosse un’accelerazione dei tempi di apertura per il bene dei ragazzi con distirbi dello spettro autistico i quali, insieme alle loro famiglie, attendono da più di dieci anni l’inaugurazione.

“Sono contento che la questione susciti l’interesse di molti, ma vi assicuro che il primo ad avere a cuore la vicenda sono io sia da padre sia da primo cittadino. L’impegno sarà mantenuto. Non c’è nessuna ‘bandierina’, anzi, anche con l’Asl c’è la massima collaborazione. Le scelte amministrative di Comune e Asl non devono essere necessariamente d’accordo, ma neppure in contrapposizione. C’è sempre un grande spirito di coesione istituzionale rispetto ai problemi della gente” ha dichiarato, questa mattina, il sindaco di Avellino a margine della presentazione dell’evento culturale “Gli scrittori e la città, riscoperta di autori illustri del ‘900 di origini irpine”.

Poi il primo cittadino interviene rispetto alle emergenze sociali   emerse  dal Rapporto Caritas relativo al 2022 – presentato lo scorso 9 dicembre al Polo Giovani – dal quale è emerso che sono oltre duemila le persone in condizioni di povertà nel 2022 in provincia di Avellino. ” Bisogna chiarire che il Piano di zona non eroga contributi per le fasce meno abbienti, ma fornisce servizi e prestazioni socio-sanitarie e da questo punto di vista non c’è nessuna lamentela. Non c’è nessun legame, dunque, tra povertà e Piano di zona. Al Comune non spetta il compito di trovare occupazione ad una persona, per quanto riguarda i clochard abbiamo una convenzione per cui diamo 60mila euro alla Caritas. Un investimento importante per fornire un tetto a chi non ce l’ha”.

Il sindaco ha, infine, confermato l’imminente sottoscrizione del contratto da parte del nuovo direttore generale del Piano di zona, Rodolfo De Rosa: “L’inchiesta è caduta perché sono trascorsi i 24 mesi, attendiamo una sua comunicazione per poi procedere alla firma”