Clinica Santa Rita, ancora ritardi dei pagamenti: Cisl minaccia stato di agitazione

0
671

 

CISL FP IrpiniaSannio – Casa di cura Santa Rita di Atripalda: anno nuovo, vecchie consuetudini con il ritardo degli stipendi.
Altro che anno nuovo vita nuova, presso la Casa di Cura Santa Rita di Atripalda ci risiamo nuovamente con i ritardi che riguardano il pagamento degli stipendi – comunica il Segretario Generale della CISL FP IrpiniaSannio Antonio SANTACROCE.
Ancora una volta monta la rabbia dei lavoratori che, ciclicamente, si sentono presi in giro dall’Azienda che non rispetta i termini di pagamento previsti dal contratto di riferimento e manca del benché minimo rispetto nei confronti dei dipendenti non degnandosi nemmeno di fornire una data certa di pagamento degli stipendi.
Ribadiamo, così come già fatto in altre occasioni, l’ultima a ridosso dell’inizio del mese di dicembre, l’invito all’azienda a comunicare per ora e tempo eventuali problematiche che possano interessare i pagamenti; i lavoratori non possono essere lasciati alla sbando con difficoltà nell’affrontare le scadenze di rate, mutui e pagamenti di utenze – afferma il Coordinatore Provinciale della Sanità Privata Mario Walter MUSTO,
La Casa di Cura dimentica che il rischio di impresa, in capo solo all’Azienda, non può essere addossato ai lavoratori.
Qualora questo stato di cose perdurasse, di concerto con i lavoratori, sarà interessato Sua Eccellenza il Prefetto di Avellino per il processo di conciliazione e saranno attivate tutte le azioni finalizzate al recupero dei crediti vantati nonché la proclamazione dello stato di agitazione del personale dipendente. – conclude il Segretario Generale SANTACROCE.