Come la luce dell’alba, dal sacco edilizio di Pianura alla Chiesa del Concilio Vaticano II

0
377

Saranno don Vitaliano Della Sala, vicedirettore della Caritas e Paolo Siani, alla guida della Fondazione Giancarlo Siani, a confrontarsi il 30 novembre, alle ore ore 17.45, al Circolo della Stampa di Avellinosul romanzo “Come la luce dell’alba” di Pio Russo Krauss (edizioni La Valle del Tempo). A moderare il dibattito Gianni Colucci. Letture di Titti Pepi, attrice. Un romanzo che getta luce su un periodo storico (il post-colera, l’austerity e la campagna referendaria sul divorzio) cruciale per la nostra società. Ambientato nel ‘73-74 a Napoli (post-colera, austerity e dibattito sui limiti dello sviluppo, campagna referendaria sul divorzio), il libro racconta la storia di un prete e di un gruppo di giovani, pronti a schierarsi dalla parte dei contadini del quartiere di Pianura sfrattati per costruire palazzi abusivi, affrontando dubbi, dilemmi, interrogandosi sulle loro vite e sulla società, compiendo scelte difficili. Un romanzo che spalanca un squarcio sull’apertura alla società che caratterizzerà il mondo cattolico, grazie al concilio vaticano II, consapevole della propria funzione sociale oltre che ecumenica e spirituale, rapportandosi ai numerosi problemi che attanagliavano il mondo di quel tempo e che rischiavano di allontanare i fedeli dalla Chiesa.

I fondi raccolti con il romanzo sono devoluti al Centro Buglione per i senza fissa dimora.