Conservatorio «Cimarosa», al via la collaborazione con UNISA

0
480

Il Conservatorio di Avellino suggella l’inizio della collaborazione con l’Università degli Studi di Salerno con un momento di grande festa e di amicizia. Sabato 22 ottobre il concerto che segna l’avvio della partnership con l’Ateneo di Fisciano. Una collaborazione fortemente voluta dal presidente del Conservatorio, Achille Mottola, dal direttore Maria Gabriella Della Sala e dal rettore, professor Vincenzo Loia.

Si inizia con un gemellaggio musicale che apre ad un anno pieno di attività, tra cui la partecipazione del «Cimarosa» per la prima volta al Festival FuturoRemoto di novembre presso la Città della Scienza.

Una vetrina, nazionale e internazionale, delle competenze e delle eccellenze del mondo della ricerca, che accoglierà le performance e le installazioni sonore degli studenti della Scuola di Musica Elettronica del Cimarosa, coordinati dal M° Alba Battista, e realizzate con la collaborazione del Dipartimento di Ingegneria Industriale di Unisa.

Nel frattempo, sabato 22 ottobre sul palco del Cimarosa ci sarà la Blues Brothers Reloaded Band, con protagonisti alcuni tra i docenti del DIIN: Massimo De Santo e Antonio Pietrosanto, insieme a Renato Pelella, che animeranno l’auditorium «Vitale» sulle note più famose del film interpretato da interpretato da John Belushi e Dan Aykroyd. Insieme a loro, alcuni allievi del Cimarosa e il gruppo «Fuori dal coro» formato dagli studenti del Liceo Scientifico «P.S. Mancini» di Avellino, diretti dal loro M° Tiziana Caterina. Saranno presenti anche gli allievi della Scuola di Tecnico del «Cimarosa», coordinati dal M° Massimo Aluzzi, che si occuperanno dell’assistenza tecnica audio.

Ma la settimana del «Cimarosa» è ricca di sorprese. Mercoledì 19 ottobre torna Contaminazioni Jazz, con un evento unico per festeggiare i dieci anni della mini rassegna. Alle 17.30 sul palco dell’Aula Magna “Mario Cesa” l’apertura degli studenti del Dipartimento Jazz. Poi il concerto che vedrà la partecipazione di Stefania Patanè (voce), Max Ionata (sassofono), Aldo Farias (chitarra), Mario Nappi (pianoforte), Tommaso Scannapieco (contrabbasso), Lorenzo Tucci (batteria).

Il calendario degli eventi propone martedì 18 ottobre la rassegna Parole di Musica con la presentazione, alle ore 16.30 nell’Aula Magna, del libro di Salvatore Carchiolo “Una perfezione d’armonia meravigliosa” e a seguire (ore 18) concerto “Una prefazione d’armonia meravigliosa. Sonate e cantante in stile italiano” con le esecuzioni di brani Hӓndel e Scarlatti da parte di Paola Pelella (soprano), Tommaso Rossi (flauto), Enrico Baiano (clavicembalo). E ancora martedì 18 ottobre, alle ore 17.30 nell’Auditorium “Vincenzo Vitale” le esecuzioni dei pianisti Lorenzo Fiscella, Giuseppe Di Lorenzo, Cristina Iuliano; il 20 ottobre per I Giovedì Cameristici, alle ore 17.30 nell’Auditorium «Vincenzo Vitale», il pianoforte nella musica da camera, musiche di Schubert e Grieg, con le interpretazioni di Maria Librera Cerchia e Antonello Cannavale (pianoforte a quattro mani), Francesco Apostolico (violino), Vincenza Attanasio (pianoforte). Venerdì 21 ottobre la masterclass con il Maestro Nello Salza sulla respirazione e tecnica della tromba e perfezionamento del repertorio. Alle 17.30 il concerto che vedrà anche la partecipazione di Simonetta Tancredi (pianoforte).