Controlli nel week end, denunciate nove persone e allontanate otto ad Avellino

0
688

Nove persone denunciate e otto proposte per l’irrogazione della misura di
prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio: è stato questo il bilancio del
massiccio dispiegamento di forze posto in essere dalla Compagnia Carabinieri
di Avellino sul capoluogo irpino e nei comuni di competenza durante lo
scorso fine settimana e che ha visto impiegate decine di pattuglie.

Importante è stata l’attività condotta dagli uomini dell’Arma, focalizzata
in modo particolare al contrasto di reati predatori. Otto persone, tutte
provenienti dall’hinterland napoletano e con a carico precedenti di polizia,
principalmente per reati contro il patrimonio, sono state allontanate con la
misura di prevenzione del Rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio: venivano
sorpresi mentre, in orario notturno, si aggiravano con fare sospetto e senza
un giustificato motivo.

I servizi, tesi a massimizzare l’attività preventiva e, se del caso,
repressiva, hanno interessato tanto le aree rurali quanto le vie cittadine e
le principali arterie.

Nel corso dell’articolato dispositivo sono state identificate circa 650
persone e sottoposti a controllo oltre 400 veicoli, per quattro dei quali
si procedeva al sequestro amministrativo, nonché effettuate numerose
perquisizioni anche con l’ausilio di unità cinofile del Nucleo Carabinieri
di Sarno, Elevate altresì contravvenzioni per violazioni alle norme del
Codice della Strada, per un importo di oltre 10mila euro.

Nello specifico:

– in Serino:

× due cinquantenni di Napoli sono stati denunciati per furto aggravato:
venivano sorpresi mentre caricavano dei secchi di castagne appena rubate da
un fondo agricolo privato. Uno dei due malfattori alla vista dei Carabinieri
tentava la fuga ma veniva rintracciato e bloccato poco dopo a bordo di una
bicicletta sul tratto autostradale Avellino-Salerno

All’esito di perquisizione venivano anche trovati in possesso di due
coltelli della lunghezza di circa 20 centimetri. Le castagne sono state
restituite all’avente diritto e i coltelli sottoposti a sequestro unitamente
al veicolo da loro utilizzato;

× un 70enne è stato denunciato per evasione in quanto, detenuto ai
domiciliari, veniva sorpreso fuori dalla propria abitazione;

× una coppia è stata deferita per aver realizzato dei lavori edili in
parziale difformità rispetto alla concessione. Nel corso del controllo
veniva altresì riscontrato per uno dei locali un cambio di destinazione
d’uso non autorizzato;

× un imprenditore edile è stato denunciato per illecito smaltimento di
rifiuti: aveva scaricato un cumulo di materiale di risulta in un’area
demaniale del Monte Terminio;

– in Rotondi, un giovane, fermato durante un normale controllo, è stato
denunciato per minaccia a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie
generalità ai militari operanti;

– in Solofra, un ventenne di origine marocchina veniva sorpreso in
possesso di varie dosi di hashish pronte per lo spaccio. Nella circostanza
veniva controllata anche una ragazza che era in possesso di modica quantità
di analoga sostanza stupefacente. La perquisizione veniva estesa anche
presso l’abitazione di quest’ultima dove veniva trovata una cartuccia cal.
7.65.

Nel corso del medesimo servizio sono stati inoltre segnalati alla locale
Prefettura due giovani ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/90, quali
consumatori di sostanze stupefacenti.