Controlli straordinari di fine anno: 2 arresti e 3 denunce

0
340

Controlli straordinari di fine anno: 2 arresti e 3 denunce.  In relazione alla determinazione assunta in sede di riunione di coordinamento delle Forze di Polizia, presieduto dal  Prefetto dr.ssa Spena, sono stati predisposti dalla Questura, in Avellino e provincia, in occasione delle festività di fine anno, servizi straordinari di controllo de territorio finalizzati al contrasto dei reati in genere e principalmente volti a monitorare le zone del centro cittadino di abituale ritrovo di giovani esposti al rischio di assembramento in quanto luoghi interessati abitualmente dalla cosidetta Movida.

I predetti servizi, pianificati per il periodo dal 28 al 31 dicembre 2023, sono stati effettuati, oltre che dal personale della Questura e della Sezione della Polizia Stradale, anche dai militari dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Numerosi controlli, inoltre, sono stati eseguiti presso le attività di commercio di artifici pirotecnici cd. di libera vendita di questo capoluogo.

Personale del Comando di Polizia Municipale di Avellino ha, altresì, concorso con lo svolgimento di servizi di specifica competenza. Nel corso delle predette attività, complessivamente sono stati conseguiti i seguenti risultati: 381 persone controllate, di cui 22 con precedenti di Polizia; 212 veicoli controllati; 9 esercizi commerciali controllati; 9 violazioni al Codice della strada contestate; 2 persone arrestate; 3 persone denunciate all’Autorità giudiziaria

In particolare, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico ha tratto in arresto un 43enne di nazionalità marocchina, irregolare sul territorio dello Stato, per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. Gli agenti della Polizia di Stato delle Volanti, a seguito di segnalazione da parte di un cittadino extracomunitario di un tentativo di aggressione in strada, nei confronti di una donna, su indicazione della stessa, individuavano l’autore, poco distante da lei, che, poco prima, l’aveva inseguita lanciandole contro uno zaino, tanto da costringerla a rifugiarsi all’interno di un esercizio commerciale. L’individuo, durante il controllo, in stato di forte agitazione, si scagliava improvvisamente contro un agente, tentando di sottrargli la pistola di ordinanza, senza tuttavia riuscirci. Pertanto, prontamente bloccato, veniva tratto in arresto.

Stesso personale ha tratto ha tratto in arresto un 25enne nigeriano, noto alle Forze di Polizia, in Italia senza fissa dimora, richiedente protezione internazionale, per resistenza, violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. In particolare, gli agenti delle volanti, intervenuti presso un esercizio commerciale cittadino, dove era stato segnalato il danneggiamento di una fioriera, notavano la presenza di un cittadino extracomunitario, che, alla loro vista, colpiva con una testata al volto un agente e con un calcio e con due bottiglie in vetro la portiera anteriore lato guida dell’autovettura di servizio, causandone il danneggiamento. Pertanto, prontamente bloccato, veniva tratto in arresto.

Personale delle Volanti ha altresì deferito all’A.G., in stato di libertà, un 55enne di Avellino per porto abusivo di coltello, debitamente sottoposto a sequestro, e lesione personale nei confronti di un 64enne, residente a Santa Paolina (AV), a seguito di una lite, avvenuta nel corso della notte, presso un bar del centro cittadino. Il 64enne di Santa Paolina è stato a sua volta denunciato a piede libero per minaccia e percosse a personale sanitario del Pronto Soccorso di Avellino, dove si era portato per le cure e gli accertamenti sanitari, a seguito della lite.

Personale del Commissariato di P.S. di Lauro, nell’ambito di servizi mirati al contrasto della vendita illegale di artifizi pirotecnici, ha deferito all’A.G, in stato di libertà, Astaldo Andrea, nato in Germania il 05.05.1975, residente in Pago del Vallo di Lauro (AV), in quanto ritenuto responsabile del reato di cui all’art. 678 c.p. (fabbricazione o commercio abusivi di materie esplodenti). A seguito di perquisizione, venivano rinvenuti nella sua abitazione circa 71,65 kg di fuochi d’artificio con marcatura CE falsa, pronti per essere venduti in occasione delle festività di fine anno, debitamente sottoposti a sequestro.

Sono stati effettuati, infine, da personale della Polizia Stradale, nelle adiacenze del casello Autostradale AV/Ovest dell’Autostrada A/16 “Napoli-Canosa” nonché in diversi punti del centro cittadino, mirati controlli finalizzati alla prevenzione della guida in stato di ebbrezza, mediante l’utilizzo di precursori edetilometri.

Analoghi servizi continueranno anche nel periodo di fine anno, sia nel capoluogo che nei territori della provincia ritenuti sensibili.