Controlli sul territorio, il resoconto dei carabinieri forestali

0
326

Prosegue l’azione dei Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

In particolare:

  • i Carabinieri della Stazione Forestale di Sant’Angelo dei Lombardi hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino i due titolari di un’autofficina di Lioni ritenuti responsabili di “Gestione illecita di rifiuti”, per aver abbandonato su suolo pubblico del Comune di Rocca San Felice, rifiuti speciali pericolosi e non (filtri olio motore, taniche vuote e sporche di olio motore, stracci sporchi di olio motore ed altri rifiuti assimilabili a rifiuti solidi urbani).

Il materiale oggetto di abbandono è stato sottoposto a sequestro;

  • i Carabinieri della Stazione Forestale di Mirabella Eclano hanno:
  • denunciato alla Procura della Repubblica di Benevento un ventenne di Avellino, ritenuto responsabile di “Trasporto di rifiuti speciali non pericolosi in assenza di autorizzazione”.

Il controllo, eseguito a Pietradefusi unitamente ai Carabinieri della Stazione di Dentecane, permetteva di accertare che lo stesso trasportava su un autocarro materiale ferroso in assenza di prescritta autorizzazione.

Sottoposti a sequestro sia il veicolo che i rifiuti su di esso trasportati;

  • elevato una sanzione amministrativa di 1.500 euro a carico del titolare di una locale attività commerciale dove si accertava la vendita al pubblico di prodotti privi di rintracciabilità.

Sottoposti a sequestro 32 quintali di mangime semplice (favino).