Coronavirus a Frigento, gli ultimi aggiornamenti

0
797

FRIGENTO –  Salgono a 15 le persone positive, una, l’ultima, infatti è stata scoperta dopo i tamponi effettuati venerdì scorso. Oltre cento  tamponati, come contatti stretti di  positivi, e il dato ha restituito un minimo di serenità in paese, considerando che è solo uno su cento. Si temeva peggio. E sabato intanto il sindaco aveva trovato l’accordo con l’Asl per fare un tampone anche sui ragazzini delle scuole di primo grado del centro e di Pila ai Piani.  Risultati confortanti anche in questo caso. Il sindaco Carmine Ciullo ha dato un sospiro di sollievo per questo dato buono. Resta tuttavia l’ordinanza di chiusura per altri sette giorni delle scuole.  E il primo cittadino ribadisce le raccomandazioni ai cittadini di comportarsi secondo le regole dettate dalle disposizioni governative, regionali, sanitarie e dal buon senso. Quindi auspica che si resti a casa, evitando assembramenti, e ogni momento di contatto che può provocare contagio. Sulla scia di Frigento sabato  c’è stato lo screening anche a Sturno i risultati ancora non sono noti, e ieri a Villamaina. La sindaca Stefania Di Cicilia, che è in isolamento pur essendo risultata negativa perché contatto diretto di persona contagiata,  in una nota ha ringraziatola Direttora generale dell’Al di Avellino per aver recepito  prontamente  la richiesta di screening. «Si ringrazia, inoltre, l’Unità Mobile dell’ASL Av ed il personale USCA  per il tempestivo intervento, per la professionalità e la disponibilità messe in campo». E naturalmente si appella ai cittadini affinché  continuino con il rispetto rigoroso delle regole: mantenere il distanziamento sociale, la massima igiene, ad usare i dispositivi di sicurezza individuale».