Dal valore della cultura classica alla Giornata della Memoria al De Sanctis di Lacedonia

0
337

Bilancio positivo per i laboratori dedicati allo studio del greco antico e del latino, promossi dall’Istituto omnicomprensivo De Sanctis di Lacedonia, guidato dalla dirigente Rosa Cassese. Tante le adesioni a conferma della vitalità della cultura classica, malgrado la netta flessione che hanno conosciuto i licei negli ultimi anni. Il rapporto col «classico» rimane un riferimento della cultura occidentale anche quando esso è oggetto di contestazione, termine costante di riferimento anche per la sensibilità contemporanea, in un tempo dominato da nuove tecnologie, intelligenza artificiale e social. La conoscenza della lingua antica diventa l’occasione per accedere direttamente alle fonti di un patrimonio comune a quasi tutta la cultura europea. Una progettualita che vuole offrire ai ragazzi l’opportunità di affrontare con maggiore sicurezza l’esperienza della scuola superiore. Intanto, questa mattina gli studenti del liceo classico e delle Scienze Umane e dell’Istituto Omnicomprensivo “F. De Sanctis” di Lacedonia hanno incontrato lo scrittore in occasione della presentazione del monologo “Lettera alla coscienza”, inserita nell’ambito delle celebrazioni della Giornata della memoria. Un incontro per ribadire la necessità di salvaguardare il passato e difendere i valori di democrazia e libertà