Dalila racconta il genio di Raffaello

0
820

Il talento di una giovane artista arianese per raccontare il genio di Raffaello, nel cinquecentenario della scomparsa. E’ quello di Dalila De Dominicis, studentessa di grafica e comunicazione visiva – a breve concluderà il percorso di studi – all’Università Isia di Urbino, che ha realizzato la locandina dello spettacolo “Divinissimo”, scritto da Michele Pagliaroni, in scena a luglio nell’ambito del festival Urbino Teatro Urbano. Una piece che sceglie di partire nel racconto di Raffaello dallo sguardo del suo rivale Sebastiano Del Piombo. “ L’idea grafica – spiega Dalila – parte dall’effige più diffusa di Raffaello: la riproduzione che ne fece Trento Cionini sulle lire. Volevo presentare un Raffaello conosciuto per poi giocare sul mistero della sua persona. Gli occhi del protagonista, specchio indiscusso dell’anima, vengono coperti dalla sua dote più famosa: la pittura. La grafica, così come lo spettacolo, vuole portare in superficie altri caratteri del pittore lontani dalla sua consueta immagine angelica. In questi anni universitari ho fatto parte della grande famiglia del Centro Teatrale Universitario Cesare Questa di Urbino da cui ho avuto diverse commissioni, ultima quella di rappresentare lo spettacolo “Divinissimo”