Dalla Calabria all’Irpinia per tentare truffe: deferiti in due

0
217

 

L’attività dell’Arma finalizzata alla prevenzione e repressione dell’odioso fenomeno delle truffe, continua in maniera incessante.
I Carabinieri della Stazione di Ariano Irpino hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria un uomo ed una donna, rispettivamente di anni 33 e 52, entrambi residenti in Calabria e con a carico svariati precedenti di polizia.
A cadere nella loro trappola un uomo dell’arianese che, in cerca di un buon affare, veniva attratto dal prezzo oltremodo conveniente di un escavatore in vendita su un noto sito di annunci on-line, tant’è che decide di acquistarlo. Ignaro del raggiro in cui sarebbe incappato, versa l’anticipo tramite bonifico bancario.
Ricevuto il compenso pattuito, i fittizi venditori si rendevano irreperibili.
La vittima non esitava quindi a sporgere denuncia presso la locale Caserma dei Carabinieri.
Gli investigatori, a seguito di mirate indagini, riuscivano ad identificare e denunciare in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento le due persone, ritenute responsabili del reato di truffa.