De Luca indagato, avrebbe favorito i suoi autisti

0
510

De Luca avrebbe favorito i suoi quattro autisti trasferendoli da Salerno a Napoli e promuovendoli ad addetti o responsabili di segreteria pur non avendo i titoli e le necessari per ricoprire tali incarichi. Lo scopo sarebbe stato quello dell’aumento di stipendio. Pertanto, è inserito nel registro degli indagati.

Intanto il Governatore, favorito nella corsa alla vittoria nelle Regionali, preferisce non commentare la notizia che lo vede indagato per truffa e falso. Intervenuto al Mediterranea Hotel di Salerno per la presentazione del Palazzetto dello Sport della “sua” città, della quale è stato sindaco per quasi 20 anni, De Luca si è limitato ad allargare le braccia dopo che qualcuno dei giornalisti presenti gli ha domandato dell’inchiesta.