Depurazione, Petitto chiede le dimissioni di Pisano e si attiva per il Commissariamento dell’Asi

0
367

AVELLINO- Dimissioni del Presidente Pasquale Pisano e immediato Commissariamento del Consorzio Asi.

E’ quanto chiede il consigliere regionale Livio Petitto, capogruppo in Campania di “Moderati e Riformisti”, dopo le ultime turbolenti vicende che stanno avvenendo alla società Asidep, orami esclusa dalla gestione dei depuratori industriali.

Quella dell’Asidep è solo la punta dell’iceberg di una gestione catastrofica- spiega l’onorevole Petitto- Pisano deve dimettersi per il bene dei distretti industriali irpini ma anche per salvare i lavoratori della depurazione. Del resto parliamo di un Presidente che verrà ricordato solo per aver abbassato le quote di Avellino in seno al Consiglio Generale del Consorzio di sviluppo industriale irpino, ma è stato inerme rispetto alle attività amministrative per evitare licenziamenti e blocchi della produzione”.

Per questo Petitto, nell’esprimere vicinanza ai lavoratori e ai sindaci delle aree industriali irpine che oggi scontano il blocco delle attività nel sistema della depurazione, annuncia che chiederà formalmente alla Regione Campania di inviare immediatamente un Commissario straordinario per l’Asi “in grado di rimettere in funzione i depuratori, assicurare il servizio alle imprese e pagare i lavoratori che da mesi non percepiscono lo stipendio”.

“Mi auguro che la giunta regionale intervenga immediatamente con scelte coraggiose e responsabili – conclude il capogruppo di “Moderati e Riformisti”- evitando che intorno alla depurazione industriale si consumi un altro braccio di ferro tra i protagonisti del Pd irpino”.