Due denunce e quattro fogli di via a Grottaminarda

0
652

L’incremento dei servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di
Avellino, che si è concretizzato anche nel rafforzamento dei controlli tesi
a contrastare il fenomeno dell’illegalità diffusa e dell’abusivismo
commerciale, sta continuando ad ottenere risultati positivi.

A Grottaminarda, i Carabinieri della locale Stazione hanno posto in essere
una serie di capillari controlli durante i quali quattro giovani, due
provenienti da Napoli, uno di origine pakistana ed un nigeriano, tutti
gravati da pregiudizi di polizia, sono stati sorpresi intenti a vendere
senza le prescritte autorizzazioni profumi, bigiotteria, sciarpe, calzini ed
oggetti vari. Oltre alle previste sanzioni pecuniarie, per i quattro, attesa
l’illiceità della condotta posta in essere che rendeva ingiustificata la sua
presenza in quel Comune, scattava la proposta per l’emissione della misura
di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio.

Scattava invece la denuncia in stato di libertà per un 50enne del luogo,
ritenuto responsabile del reato di ricettazione e riciclaggio, perché in
possesso di un autocarro circolante con targa diversa e numero di telaio
contraffatto.

Infine, un 20enne della provincia di Benevento è stato segnalato alla
competente Autorità Amministrativa ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/90: lo
stesso, a seguito di perquisizione personale è stato trovavo in possesso di
modica quantità di sostanza stupefacente di tipo marijuana.