Elezioni, Gubitosa rieletto

0
791
Dopo il grande exploit al Sud del Movimento Cinque Stelle, torna in Parlamento, precisamente alla camera, l’. On Gubitosa che scrive: “Grazie per la fiducia, per il sostegno che mi permetterà di potervi rappresentare nuovamente in Parlamento. È per me un onore, una grande responsabilità e lavorerò con ancora più forza per non tradire il vostro supporto.
È stata una campagna elettorale breve, dura, a tratti sfiancante con tappe dalla mattina alle sera, ma davvero entusiasmante. Ho girato tutta la mia Campania, i comuni della mia Irpinia, sono andato a supportare i miei colleghi fuori regione. Abbiamo riempito il corso di Avellino con il Presidente Giuseppe Conte.
Il lavoro e la serietà hanno pagato, giorno dopo giorno vedevamo crescere il consenso delle persone.
Siamo il primo partito ad Avellino- Salerno, quando alla vigilia ci davano tutti per spacciati.
Ma non solo: siamo la prima forza politica in sei regioni italiane e in quasi tutti i comuni del meridione, abbiamo doppiato la Lega quando i sondaggi a luglio ci davano sotto Forza Italia e quinto partito.
È finita in maniera del tutto opposta di come il sistema mediatico aveva dipinto queste elezioni. Non siamo solo sud: quasi ovunque al nord siamo sopra la doppia cifra.
Abbiamo preso quasi quattro milioni e mezzo di voti a livello nazionale.
Saremo intransigenti, faremo un’opposizione durissima, ma leale nei confronti del Paese.
Oggi abbiamo capito chiaramente come Letta e il PD siano inadeguati e fuori dal tempo per contrastare questa destra, continuiamo a lavorare sui programmi per rappresentare la vera alternativa.
Penseremo solo a difendere gli italiani, partendo dai temi su cui abbiamo spinto in campagna elettorale, a partire dal Superbonus e dal Reddito di cittadinanza.
Presto avrete novità su come ci organizzeremo, anche a livello locale. Oggi è solo l’inizio di una nuova fase politica. Sono convinto che il governo di queste destre, dannose e divise su tutto, avrà vita breve.
Viva il Movimento 5 Stelle, siamo ancora qua, più forti di prima!”