Emozioni d’Irpinia, un invito alla condivisione del viaggio. Decima edizione per il calendario

0
333

La sfida è quella di valorizzare il territorio. Quella stessa sfida che Infoirpinia porta avanti da dieci anni, capace negli anni di dare frutti preziosi, di trasformare lo sguardo di tanti nei confronti della propria terra. “Il contest ‘Emozioni d’Irpinia’  – spiega Francesco Celli – nasce con l’intento di raccontare la bellezza della provincia di Avellino, attraverso gli scatti di fotografi o semplici appassionati dell’Irpinia, che è terra ricca di risorse naturalistiche e borghi mozzafiato. Le dodici fotografie vincitrici del concorso andranno a comporre il calendario Emozioni d’Irpinia 2023, all’interno del quale ciascuna di esse rappresenterà un mese dell’anno. Sono oltre 15.000 le fotografie raccolte nel corso degli anni,  quello che rappresenta un patrimonio da custodire. In questi anni i calendari sono stati esposti in studi o case private, consentendo a tanti di scoprire luoghi sconosciuti del nostro territorio. Quello che mi piace sottolineare è che questo calendario nasce dalla passione degli irpini e non solo per questa terra. Quella stessa passione che ci guida nelle nostre  iniziative come ‘Campania in tour’, in cui abbiamo allargato il raggio d’azione alla Campania ma sempre con l’obiettivo di far conoscere l’Irpinia”. Sottolinea come “alla giuria tecnica, composta da Stefano e Diego Iannaccone si affiancherà quella emozionale composta da Dario Bavaro di Irpinia 7X, Ambra Tartaro, coordinatrice provinciale, Francesca Petoia, Felice De Dominicis, e Gianluigi Santoro. Spiega come sarebbe bello se “riuscissimo estendere il concorso all’intera regione”. In palio per i vincitori un buono presso Foto Diego, una cena presso un rinomato ristorante d’Irpinia e prodotti tipici. E’ quindi Ambra Tartaro, coordinatrice provinciale, a spiegare le modalità per partecipare al concorso Gli utenti, a partire già da oggi, potranno inviare all’indirizzo email emozionidirpinia@gmail.com le proprie fotografie, fino a un massimo di dieci scatti. Le pubblicazioni sulla Pagina Facebook partiranno, invece, dal 10 settembre. Saranno sottoposte al vaglio della giuria le prime 300 foto. Al premio alla foto con il maggior numero di like si affiancherà quello per la foto che meglio racconta le tradizioni. E’, infine, Dario Bavaro a spiegare come “La bellezza di questo concorso è che vuole essere l’invito a condividere un viaggio, per allargare il nostro sguardo”