Era in carcere, ma percepiva il reddito di cittadinanza

0
619

Ancora un caso di indebito percepimento del reddito di cittadinanza scoperto dai Carabinieri della Stazione di Montoro Inferiore che all’esito degli accertamenti hanno denunciato un trentenne del posto.

Il giovane, beneficiario del reddito di cittadinanza, aveva omesso di comunicare di essere ristretto in carcere, continuando così a percepire circa 500 euro al mese pur non avendone più i requisiti.

Alla luce delle evidenze emerse, il trentenne è stato quindi deferito alla Procura della Repubblica di Avellino e segnalato all’Inps per la revoca del sussidio.