Esami avvocatura rimandati, Più Europa: “Trovare subito una soluzione”

0
584
“Oggi è stato comunicato l’ennesimo slittamento degli esami di Stato per la professione di avvocato. Esami che oltre 30.000 giovani in tutta Italia e ben 5.000 in Campania attendevano da oltre un anno e senza i quali si trovano in un limbo normativo che gli impedisce di esercitare la professione per la quale si sono formati. Siamo in una fase molto delicata, tuttavia non è più sostenibile e tollerabile la sospensione di fatto della vita di migliaia di giovani in tutto il Paese” affermano in una nota Antonio Santoro, della Direzione Nazionale di Più Europa, e Francesco Iandiorio, Vicecoordinatore di Più Europa Salerno.
“Sono comprensibili e giuste le precauzioni derivanti dalla situazione epidemiologica, ma occorre trovare urgentemente una soluzione chiara e con tempi certi per garantire a tante donne e uomini la possibilità di poter finalmente esercitare la professione di avvocato e di affermarsi liberamente nella società. Si potrebbero adoperare piattaforme digitali, suddividere i candidati in piccoli gruppi oppure studiare e adoperare nuove modalità straordinarie d’esame. Le soluzioni ci sono o si possono trovare, ma si faccia in fretta perché siamo di fronte a una questione non più procrastinabile” concludono i due esponenti di Più Europa.