Esce di casa per fare delle foto, incurante del provvedimento degli arresti domiciliari

0
560

Gli Agenti del Commissariato di Cervinara, nell’ambito dei servizi di controllo finalizzati a verificare la posizione di persone sottoposte al regime degli arresti domiciliari, hanno denunciato per il reto di evasione un 28enne  originario di Benevento ma di fatto residente in S. Martino Valle Caudina (AV). Gli Agenti, recatisi nella tarda mattinata di ieri 1° maggio presso il domicilio del 28enne, apprendevano dalla madre che lo stesso si era recato in paese allo scopo di fare delle foto tessera utili al rilascio della carta di identità  e di avere portato con se l’autorizzazione ad uscire di casa, rilasciata dal Tribunale di Benevento. Nella circostanza, di lì a poco veniva rintracciato  e reso edotto di aver violato il provvedimento restrittivo. A nulla sono valse le dichiarazione dello stesso in quanto gli Agenti gli facevano notare che dalla data di rilascio dell’autorizzazione erano trascorsi oltre quindici giorni. Inoltre il 28enne non era neanche in possesso delle foto che avrebbe dovuto fare, segno evidente che, nonostante in paese vi fosse un riproduttore automatico a pagamento di fototessere,  aveva pensato a fare tutt’altro, approfittando dell’autorizzazione in suo possesso. Dell’accaduto veniva subito notiziato il magistrato di turno che predisponeva nuovamente la misura restrittiva degli arresti domiciliari. Nella circostanza il 28enne veniva altresì denunciato  per violazioni delle norme inerenti il contenimento epidemiologico da Coronavirus.