Eurochocolate Avellino, e’conto alla rovescia: nel capoluogo irpino sei giorni di goloso intrattenimento

L'evento previsto dal 9 al 14 febbraio lungo le vie principali della città. Guarducci: "Felice per le adesioni e l'accoglienza". Il Sindaco Festa: "Un evento senza precedenti che darà ad Avellino una grande visibilità"

0
216

Sei giorni di attività e goloso intrattenimento a tema, 110 aziende del settore cioccolatiero e oltre 1.000 referenze di prodotti per un totale di circa 100 tonnellate di cioccolato pronte a ricoprire la città. Questi i primi numeri di Eurochocolate Avellino in programma dal 9 al 14 Febbraio prossimi per un San Valentino all’insegna della dolcezza più amata: il Cibo degli Dèi.

Il 2024 sarà un anno intenso, durante il quale Eurochocolate, il popolare Festival del Cioccolato nato a Perugia nel 1994, celebrerà il proprio trentennale e lo farà con un esclusivo calendario di iniziative accuratamente selezionate che vedono proprio il capoluogo irpino fare da apripista grazie a una special edition tutta da gustare.

Il ricco programma è stato presentato questa mattina presso la Sala Consiliare del Comune di Avellino dal Sindaco Gianluca Festa e dal Presidente di Eurochocolate Eugenio Guarducci.L’evento, fortemente voluto dall’Assessorato al Turismo, guidato dalla Vicesindaco Laura Nargi, si articolerà in vari luoghi del centro cittadino e vedrà in Corso Vittorio Emanuele II – sede del Chocolate Show – la sua principale direttrice, fino a toccare Piazza della Libertà, cornice perfetta per l’imperdibile ChocoLab, l’esclusivo percorso Tree to Bar e l’immancabile Fabbrica del Cioccolato.

“Siamo contenti che molti commercianti hanno aderito ai nostri circuiti. Un’accoglienza molto interessante, che ci fa piacere in quanto il progetto Eurochocolate deve nutrirsi di questi apporti e Avellino ha dimostrato di esserne capace – ha affermato il patron di Eurochocolate, Eugenio Guarducci – sarà un evento complesso per il quale lavoreranno oltre 150 persone, siamo felici del supporto ricevuto da sponsor significativi che hanno consentito di realizzare non un’edizione light di Eurochocolate ma un’edizione vera e propria. Abbiamo anche una radio ufficiale importante, RDS, che avrà una postazione in Piazza Libertà dove si faranno collegamenti in diretta tutti i giorni dalle 15 alle 19. Avellino ha una magnifica attrattiva data da un Corso molto lungo e largo che, invece, a Perugia non abbiamo. Un Corso così ci ha consentito di distribuire in maniera esemplare gli spazi”.

Guarducci ha raccontato come è nata la collaborazione con il Comune di Avellino. “In occasione del trentennale, volevamo trovare una location nel Sud Italia per restituire la disponibilità a raggiungerci a Perugia dei tanti visitatori provenienti dal Meridione e casualmente è arrivata la telefonata della città di Avellino proponendoci di realizzare qualcosa insieme. All’inizio c’era curiosità perchè lavoriamo con diverse aziende del settore cioccolatiero del territorio poi, dopo una serie di discorsi e approfondimenti, ci siamo resi conto che c’era una disponibilità tale da poter creare qualcosa di importante. Avellino è una città baricentrica rispetto ai flussi che possono generarsi sia in Campania sia nel resto del Sud del paese e ci auguriamo che questa prima esperienza vada bene per poterla replicare in futuro”.

“Eurochocolate è la più grande manifestazione – afferma Festa- realizzata in città, un evento straordinario che rappresenta un’occasione di promozione del territorio perchè farà conoscere molto meglio Avellino e porterà decine di migliaia di turisti, proiettandoci a livello nazionale come riferimento concreto di grandissimi eventi” ha dichiarato il sindaco di Avellino Gianluca Festa. Rispetto alle polemiche intorno alla kermesse, il primo cittadino ha affermato: “Si tratta di critiche che arrivano da persone frustrate. La realtà è che l’Amministrazione ha avuto la bravura di coinvolgere molti sponsor e di evitare che l’organizzazione dell’evento gravasse sulle casse comunali. Per me è importante che sia riuscito a portare in città un’iniziativa senza precedenti che ci consente di avere una visibilità nazionale, anche grazie alla presenza di RDS”.

“Abbiamo scelto di evitare un ingresso a pagamento affinchè ci sia economia che rimanga sul territorio a favore di commercianti, albergatori, ristoratori. Rispetto a quanto gli sponsor hanno garantito, sono convinto che avremo introiti economici superiori e al termine della manifestazione avremo modo di tirare le somme”. In merito alla circolazione stradale durante lo svolgimento di Eurochocolate: “Abbiamo già la Ztl al Corso, ma probabilmente ci saranno limitazione in via Matteotti per evitare problemi di sovraffollamento e di passaggi di auto. Inoltre, il sistema parcheggi farà in modo che i veicoli non entrino in città”.

Il programma di Eurochocolate Avellino

Sei giorni di laboratori e show, 100 tonnellate di cioccolato, 110 aziende del settore cioccolatiero e 1.000 referenze di prodotti animeranno le vie principali della città per sei giorni. La Villa Comunale ospiterà l’area di intrattenimento, mentre Corso Vittorio Emanuele sarà la location ideale per uno straordinario Chocolate Show. Piazza Della Libertà ospiterà il Chocolab, il Percorso TREEtoBAR e la Fabbrica Del Cioccolato, l’ex Cinema Eliseo sarà la sede del Choco Circus.

Fulcro dell’evento, il palco del Choco Lab è il luogo perfetto per chi vuole scoprire tutti i segreti del Cibo degli Dèi raccontati da professionisti del settore. Gli appuntamenti sono a ingresso libero e gratuito con l’esclusione dei due Special Event che vedono protagonisti Iginio Massari e Tommaso Foglia, per i quali era richiesta la prenotazione online e che, a poche ore dall’annuncio, hanno registrato il tutto esaurito. Sarà comunque possibile presentarsi direttamente in loco e subentrare in caso di eventuali disdette da parte dei prenotati. Si segnala inoltre che, a seguito delle numerosissime richieste pervenute per il live show di Iginio Massari, l’evento è stato spostato presso il Teatro Carlo Gesualdo.

È fissato per Sabato 10 Febbraio alle ore 16 l’appuntamento con Tommaso Foglia. Nato a Nola da genitori panettieri, Foglia inizia il suo percorso formativo nel mondo dell’alta pasticceria nel 2007, quando gli viene offerta un’opportunità presso la cucina stellata del Don Alfonso 1890. Successivamente, matura esperienze in tutto il mondo: Roma, Positano, Marrakech, Dubai e Irlanda. Maestro pasticcere, docente e formatore, nel 2022 viene nominato Pastry Chef dell’anno dalla Guida Gambero Rosso e, nello stesso periodo, è scelto come giudice di Bake Off Italia.

Una vera e propria collezione di titoli, frutto di talento, passione, dedizione e una ferrea disciplina professionale, che nel tempo gli hanno permesso di affermarsi come miglior Maestro Pasticcere italiano nel mondo, Iginio Massari sarà protagonista nel giorno di San Valentino, alle ore 12, per celebrare al meglio la dolce ricorrenza che ad Avellino coincide con la festa del Patrono San Modestino. Il Maestro Massari si cimenterà in una delle sue raffinate creazioni, rigorosamente a tema cioccolato, per terminare con un dolce assaggio offerto ai partecipanti.

Ad arricchire il fitto calendario dei live show anche la presenza di 3 Maestri APEI-Ambasciatori Pasticceri dell’Eccellenza Italiana. Grazie alla rinnovata collaborazione con l’associazione fondata da Iginio Massari e Gino Fabbri che raccoglie le migliori professionalità e le eccellenze più esclusive della pasticceria e del mondo del dolce, ad avvicendarsi presso il Choco Lab Venerdì 9, Domenica 11 e Lunedì 12 Febbraio, alle ore 16, saranno rispettivamente Francesco Mastroianni, Damiano Rizzo e Mauro Lo Faso.

Protagonisti del ricco calendario di appuntamenti che si terranno sul palco di Eurochocolate Avellino anche le eccellenze della pasticceria e cioccolateria irpina. Tra queste il cioccolato crudo, biologico e funzionale di Matù Chocolate, che proporrà un’interessante serie di degustazioni guidate per far conoscere e assaporare il sempre più apprezzato raw chocolate. Sul palco di #lovellino, per golosi cooking show a tema cioccolato, anche Sabrina Legna e Mariapina Giacchino, le brillanti Pastry Chef della Pasticceria Kenel insignita per il secondo anno consecutivo delle due prestigiose torte Gambero Rosso.

Sotto i riflettori di Eurochocolate anche Filomena Quaresima, titolare dell’Azienda agricola Quaresima di Monteforte Irpino, protagonista con il suo prodotto d’eccellenza, la nocciola, che coltiva e lavora. Infine, come già annunciato, ha aperto le sue golose porte il nuovo Laboratorio di Cioccolato Picalia, che ad Eurochocolate Avellino vedrà i titolari Gilda Aliasi e Giuseppe Picariello alla guida di interessanti laboratori di degustazione dei loro prodotti bean to bar.

Protagonisti della golosa programmazione saranno anche Carmen Vecchione di Dolciarte, che delizierà il pubblico con una golosa merenda al cioccolato, e Raffaella Valentino di Che Pasticcio! con il suo Bignè Craquelin al cacao. E ancora: Gian Paolo Capaldo di The Rag e Francesco Ciotola di Pasticceria Ciotola che regaleranno esperienze indimenticabili attraverso le loro irresistibili creazioni!

Oltre alle degustazioni dei prodotti realizzati con il cioccolato e alle performance dei pasticceri, sono previsti anche momenti di apprendimento come il convegno sui segreti della nocciola, in programma venerdì 9 febbraio, alle ore 16, nella Sala Grasso di Palazzo Caracciolo. Spazio anche ad attività scientifico-interattive a cura della Sezione di Scienze della Vigna e del Vino (sede di Avellino) del Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, che si terranno presso l’Info-point di Palazzo Caracciolo:

Venerdì 9 febbraio alle ore 18:30 si terrà il laboratorio interattivo “I polifenoli del vino e del cioccolato, storia di una naturale diversità”, a cura della Prof.ssa Angelita Gambuti e del Prof. Martino Forino, permetterà di scoprire il legame tra vino e cioccolato i quali hanno le stesse molecole polifenoliche che derivano dalla medesima via metabolica riscontrabile nell’uva e nel cacao. Molecole che, però, producono un effetto sensoriale radicalmente diverso,
Sabato 10 febbraio alle ore 18.30 si svolgerà “Cacao a rischio estinzione: la genetica lo salverà!” a cura del prof. Riccardo Aversano. Un percorso alla scoperta del mondo del cacao: verrà svelata la sua minaccia attuale e il potenziale della genetica per preservarlo,
Lunedì 12 febbraio alle ore 18.30 avrà luogo “Il favoloso mondo degli odori… tra vino e cioccolato” a cura della Prof.ssa Maria Tiziana Lisanti: giocando con il loro olfatto, i partecipanti scopriranno le molecole odorose che donano il profumo a vino e cioccolato, in un percorso interattivo tra scienza e divertimento,
Martedì 13 febbraio alle ore 18.30 si svolgerà “Vino e cioccolato, che fermento!” a cura del Prof. Giuseppe Blaiotta,
Mercoledì 14 febbraio alle ore 18.30 è in programma “A sorsi e morsi: i sapori che accomunano vino e cioccolato” a cura della Prof.ssa Paola Piombino.