Evade dai domiciliari, tradotto in carcere un trentenne

0
436
manette carabinieri

Ristretto ai domiciliari, aveva violato gli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria, rendendosi responsabile del reato di evasione.

La puntuale refertazione di quanto rilevato dai Carabinieri della Stazione di Lauro ha fatto scattare a carico del trentenne la revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari, risultando palese sia la volontà trasgressiva sia la noncuranza per le disposizioni impartite.

Dopo le formalità di rito il giovane è stato tradotto alla Casa Circondariale “Bellizzi” di Avellino.

Il risultato operativo è strettamente collegato alla capillare attività di controllo del territorio quotidianamente svolta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.