Ex Moscati, il sindaco Foti: “Nuove verifiche”

0
1242

“Condivido le parole del Presidente Mancino relativamente alla necessità di approfondimenti sulla sicurezza di una parte dell’ex ospedale Moscati. Del resto ne abbiamo parlato personalmente ed entrambi abbiamo fatto riferimento alla relazione del professor Giliberti”. Il sindaco Paolo Foti torna sulla questione del riutilizzo dell’ex nosocomio di viale Italia, all’indomani del monito dell’ex Presidente del Senato, Nicola Mancino il quale, purcondividendo l’idea di massima dello spostamento del Tribunale di Avellino nell’ex Moscati, ha invitato il sindaco a tenere conto della relazionedel docente universitario sulla stabilità dell’edificio (commissionata dal compianto ministro per il Mezzogiorno, Salverino De Vito e sollecitata dallo stesso Mancino ndr), in particolare sulle criticità sismiche insiste nella parte superiore dell’edificio. “La relazione del professor Giliberti – spiega il primo cittadino- è stata superata, graziead unaserie di interventi postumi realizzati dall’Azienda ospedaliera- Ad oggi l’unica parte del plesso non adeguata è la palazzina degli ex uffici del Moscati, quella che sorge dal lato di via Colombo, realizzata negli anni90. Inlinea generale, come amministrazione comunale abbiamo chiesto, eottenuto, daparte della direzione generale del Moscati, tutte le certificazioni tecniche relative alla staticità e all’antisismicità dell’intero complesso”.