Farricelli ricorda le foibe

0
733

L’11febbraio a Positanonews si parlerà dei Massacri delle Foibe ,degli eccidi ai danni di militari e civili italiani autoctoni della Venezia Giulia, del Quarnaro e della Dalmazia, avvenuti durante la seconda guerra mondiale e nell’immediato secondo dopoguerra, da parte dei partigiani jugoslavi e dell’OZNA. Ad organizzare la trasmissione è il giornalista Gigi Maresca che ha invitato la scrittrice e poetessa stabiese, che vuole parlare di quelle pagine nere della nostra storia, quelle della vergogna che non vorremmo mai leggere né ricordare. «Non amo scrivere le mie note biografiche, la cosa mi imbarazza. Sono sempre stata vaga, senza dire niente di personale. Lo farò anche adesso. Non sono forte, ma ho imparato a mettere insieme i cocci della mia vita. I miei ricordi, le mie emozioni, i momenti belli, le sofferenze, i pianti,le delusioni, mi hanno permesso di scavare dentro di me e alle poesie affido le mie sensazioni e saranno i miei versi a rivelare… chi sono…». Con queste parole si presenta Annamaria Farricelli. Ospite dello giornalista Gigi Maresca a Positanonews per la trasmissione: Foibe ‘La vergogna dei potenti’. L’eccidio delle Foibe è una storia dai connotati tragici, a lungo rimasta nel silenzio, fino a quando con la legge N.92 del 30 marzo 2004, e con l’approvazione nel 2005, è stato istituito il giorno del ‘Ricordo’.L’indifferenza di chi ha permesso di mettere in riga decine di migliaia di Italiani anche a 100 metri di profondità ( Foibe) e lasciarli morire tutti insieme.

Un giorno per non dimenticare!

Filomena Carrella