Festival dell’integrazione per far scoprire le tradizioni dei paesi africani

0
475

 

Si terrà domenica 29 maggio al Campo CONI di Avellino la seconda edizione del Festival culturale per l’integrazione “HAKUNA MATATA”. 
L’evento è stato presentato a Palazzo di Città dall’Assessore alla cultura Teresa Mele e dal Presidente dell’associazione Africa Revolution Sound Family Papis Koma. Alla conferenza stampa hanno partecipato anche il Vice presidente della Pro Loco Mauro Napolitano, il Presidente del CONI provinciale Giuseppe Saviano e Paolo Ferraro del direttivo provinciale “Primavera Irpina”.
“Siamo felici di ospitare questo Festival dell’Integrazione – ha dichiarato soddisfatta l’Assessore alla cultura Teresa Mele – una manifestazione che nasce per dare voce e visibilità a tradizioni culturali ancora poco conosciute, al fine di portare avanti i valori e la storia della cultura afro attraverso i suoi ritmi, le sue musiche e le sue danze. Spero che questo possa essere un segnale concreto di fratellanza e di inclusione”.
L’obbiettivo del Festival è infatti quello di far conoscere, in una fase in cui il fenomeno dell’immigrazione sta crescendo nel nostro Paese, i valori, le tradizioni, il cuore dei paesi africani, per una reale integrazione ed uno scambio culturale, soprattutto per le nuove generazioni, in una realtà che è sempre più multiculturale.

“Il festival culturale per l’integrazione – ha spiegato il Presidente dell’associazione Africa Revolution Sound Family Papis Koma – nasce con l’intento di creare uno scambio culturale tra le varie etnie presenti sul territorio e la popolazione locale, in segno di reale fratellanza, per far conoscere il vero volto dell’immigrazione portatrice di tradizioni e valori. La giornata sarà scandita da spettacoli musicali e teatrali della tradizione africana, racconti di fiabe e giocolieri, con stand di artigianato etnico ed è prevista la partecipazione di artisti di musica tradizionale locale per creare una vera fusione tra le nostre culture”.