Fondi turismo ed eventi, Gerardo Pompeo D’Angola: “Rivalutare i criteri d’assegnazione”

0
481

“Per quanto mi riguarda siamo arrivati al terzo capitolo della saga dell’assurdo o se preferiamo alla <sagra> dell’assurdo. Quest’anno i finanziamenti regionali per i progetti su turismo e cultura hanno raggiunto dei livelli di paradosso inimmaginabili”. Così dichiara il sindaco di Sant’Andrea di Conza, Gerardo Pompeo D’Angola, a proposito delle ultime notizie relative al Poc Turismo ed eventi.

“Prima vengono finanziati i progetti – continua D’Angola – senza che siano minimamente stati rispettati i criteri di storicità culturali ed altro previsti dal bando, basti pensare che la nostra è la 42esima rassegna teatrale, probabilmente unica in Italia, ed è finita, per ora perché aspetto il ricorso, agli ultimi posti in graduatoria con nomi tipo Mariano Rigillo, Raoul Bova, Moni Ovadia, Dario Vergassola, James Senese e scrittori di fama nazionale. Il secondo paradosso è il taglio agli eventi già finanziati, con una graduatoria che scorre e colleghi sindaci messi in difficoltà per aver già impegnato le somme. E arriviamo al terzo paradosso. Apprendo da organi di stampa che lo Sponz Fest sarebbe stato salvato in extremis dal taglio, caso unico, suppongo. Sembrerebbe che il presidente Vincenzo De Luca e il consigliere regionale Francesco Todisco si siano impegnati a far riavere alla manifestazione i 50mila euro tagliati con modalità che non ho nemmeno ben capito”.

“Penso che lo Sponz Fest debba continuare a vivere per altri 100 anni, che sia una manifestazione importantissima per l’Alta Irpinia e per l’intera provincia. Ma non è questo il punto – spiega il sindaco di Sant’Andrea di Conza -. De Luca e tutti gli altri consiglieri regionali dovrebbero dire a noi umani se in Regione Campania conta ‘la conoscenza’ o deve essere premiato il merito. Questo è un capitolo – conclude D’Angola – che dimostra come questa maggioranza regionale continui a ragionare in maniera più che singolare, anteponendo amicizie e rapporti alle regole elementari della trasparenza e della buona amministrazione Terremo presente tutto questo l’anno prossimo nel mese di maggio 2020”.