Furto di legna nell’area protetta di Montevergine

0
592

Prosegue l’attività dell’Arma volta alla prevenzione e repressione dei reati di furto e commercializzazione illecita dei prodotti legnosi, che vanno a detrimento del prezioso patrimonio boschivo dell’Irpinia con le note conseguenze in termini, tra l’altro, di deturpazione del paesaggio e dissesto idrogeologico.

All’esito di mirati controlli, i Carabinieri della Stazione di Ospedaletto d’Alpinolo, unitamente ai colleghi della Stazione Forestale di Summonte, sono riusciti a sorprendere e bloccare due uomini intenti a tagliare con una motosega alcune piante di faggio di alto fusto.

Il taglio, risultato privo delle prescritte autorizzazioni, avveniva in località “Campo Maggiore” del Comune di Mercogliano, poco distante dal Santuario di Montevergine, in area ricadente nel perimetro del Parco Regionale del Partenio.

Alla luce delle evidenze emerse dalla flagranza di reato, a carico dei predetti, entrambi di Mercogliano, è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino poiché ritenuti responsabili di “Furto aggravato”, “Danneggiamento” e “Distruzione o deturpamento di bellezze naturali”.

Sottoposta a sequestro sia la legna che la motosega ed altri attrezzi utilizzati per l’illecito.