Furto in abitazione, tre soggetti tradotti in carcere

0
778

I Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Avellino nei confronti di tre soggetti di origine albanese e residenti in provincia di Bari, gravemente indiziati, allo stato delle indagini, del reato di furto in abitazione in concorso. L’attività trae origine dalla denuncia di un furto perpetrato un anno fa in un’abitazione di Calitri. Dalle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Avellino e condotte dai Carabinieri Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi e della Stazione di Calitri, è stato delineato un quadro probatorio tale da consentire l’emissione dell’odierno provvedimento. Mediante l’escussione di persone informate sui fatti, l’acquisizione di tabulati telefonici, con un’accurata analisi dei sistemi di videosorveglianza e di controllo delle targhe presenti in zona, nonché con il tracciamento dell’autovettura utilizzata dai destinatari del provvedimento, è stato possibile acquisire ulteriori elementi indiziari con riferimento alla verosimile commissione di 8 furti perpetrati in abitazioni di Calitri, Lioni, Sant’Angelo dei Lombardi e Conza della Campania, negli ultimi mesi del 2021. Ancora da rintracciare uno dei tre indagati, localizzato all’estero, per il quale è stato avviato l’iter per l’internazionalizzazione della misura cautelare, attraverso i previsti canali di cooperazione internazionale di Polizia.