Gli studenti in piazza per ricordare chi non ha voce: dalla parte delle donne palestinesi che subiscono violenza ogni giorno

0
255
Sono scesi in piazza per far sentire la propria voce studenti e studentesse dell’UDS Avellino nella giornata internazionale dei diritti delle donne. Con loro i giovani di Avionica e del Collettivo studentesco. A campeggiare sugli striscioni “Oggi e sempre l’Otto marzo”. “Abbiamo cercato di dare voce anche a chi oggi non ha voce come le donne palestinesi. Alla luce degli eventi che hanno scosso l’Italia quest’anno, della disinformazione e dell’odio, fomentati dall’apparato mediatico machista che ancora domina le classi dirigenti del nostro paese – si legge nella nota dell’Uds – c’è bisogno di far sentire la nostra voce, soprattutto qui ad Avellino. UDS non accetta le violenze che le donne palestinesi sono costrette a sopportare,anche a causa del governo italiano. Crediamo in una lotta intersezionale, contro il retaggio dell’uomo oppressore, abbracciando i valori della quarta ondata femminista. Quindi l’invito rivolto a tutti a lasciare l’impronta della propria mano, lasciando così al futuro un segno tangibile dei valori che abbiamo portato in piazza”