Golden Milk: caratteristiche e preparazione della bevanda amata anche dai vip

0
1077

Con il ritorno del caldo e della bella stagione, le strade e le spiagge si riempiono di persone che sorseggiano una bevanda fresca e dissetante. Tè Matcha, Smoothie, Bubble Thea sono sicuramente i classici intramontabili che ancora una volta dominano i tavoli dei locali (e i profili Instagram). Oggi parleremo del Golden Milk, approfondiremo le sue caratteristiche e vedremo come prepararlo nel modo corretto.

Il Golden Milk (o latte di curcuma) è una bevanda risalente alla tradizione ayurvedica che assicura un apporto di nutrienti preziosi per l’organismo, come curcumina e vitamina C. Le proprietà di questa gustosa bevanda tanto di moda sono molteplici, e sono per lo più riconducibili agli effetti della curcuma sull’organismo. Il latte d’oro, infatti, sembra avere numerosi benefici per la salute; assicura una migliore eliminazione delle tossine, favorisce la digestione e abbassa il colesterolo LDL. Quest’ultima proprietà, inoltre, permette di prevenire la comparsa di problemi legati al sistema cardiocircolatorio, come dimostrato da alcune ricerche.

Grazie alle proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, il Golden Milk è consigliato anche in caso di tosse e raffreddore. Sembrerebbe, inoltre, che il latte d’oro possa essere un potente alleato anche per il dimagrimento, grazie alla sua azione accelerante sul metabolismo corporeo. Chiunque fosse alla ricerca di un rimedio naturale per combattere sintomi influenzali o l’eccessivo aumento di peso, dunque, può consultare alcuni approfondimenti sugli effetti benefici della curcuma, una spezia dalle mille risorse e proprietà, da utilizzare in cucina per donare un tocco in più ai propri piatti, o, in alternativa, all’interno di bevande ayurvediche adatte a tutte le stagioni.

Come preparare il Golden Milk

Realizzare questa bevanda non è poi così difficile, servono pochi e semplici ingredienti. Per prima cosa è necessario procurarsi della pasta di curcuma; è possibile acquistarla già pronta oppure prepararla in casa e conservarla in frigorifero per massimo un mese. Come ottenerla? Servono:

 

  • 50 grammi di curcuma in polvere;

 

  • 110 ml di acqua;

 

  • 1 pizzico di zenzero in polvere;

 

  • Mezzo cucchiaino di pepe nero macinato.

La preparazione è molto veloce: è sufficiente mettere un pentolino d’acqua sul fuoco basso e portarlo all’ebollizione, mescolando al suo interno tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto cremoso. A questo punto bisogna lasciar raffreddare il tutto in un barattolino di vetro. Una volta ottenuta la pasta di curcuma, si può preparare il famoso Golden Milk: per ogni tazza che si desidera ottenere è necessario mescolare un cucchiaino di pasta di curcuma insieme al latte e a un pizzico di pepe (a piacimento).

Molte sono le varianti da realizzare in base ai propri gusti: se si desidera un Golden Milk ancora più dolce e gustoso, ad esempio, si può pensare di aggiungere del miele nella tazza. Se invece si è alla ricerca di una variante vegana, è possibile sostituire il latte con una qualsiasi bevanda vegetale. Ancora, per un drink più spumoso, perché non frullare il composto e aggiungerci un pizzico di cannella.

In conclusione, si può affermare che il latte d’oro è una bevanda ricca di proprietà e altrettanto gustosa; non sorprende, infatti, che sia tanto amata anche dai VIP. Il caso più celebre è quello di Megan Markle che ha deciso di investire in una star-up americana, Clevr Blends, produttrice di bevande super drink, tra cui varianti del Golden Milk preparate con ingredienti etici e dagli effetti benefici.