I Lions Grotta infliggono una sonora cinquina allo Sporting Pietrelcina

0
345

Grottaminarda. Nessuna voce o indiscrezione, che tendono a far sgretolare la grande unità, che si tramuta in intesa sul campo di gioco, e regna nello spogliatoio, ha turbato un gruppo unico e sano. E anche ieri c’è stata la prova che i giallorossi ufitani, sotto la regia di mister D’Alessandro, sono capaci di mettere in scena prestazioni importanti.

Il Lions Grotta, infatti, tra le mura amiche del “Romano” vince e convince, nonostante lo stop di domenica scorsa. Ma la bellezza, e la coesione, di questi ragazzi sono racchiuse in questo scatto fotografico di fine partita contro lo Sporting Pietralcina, surclassato con il risultato di cinque a zero. È stata una settimana difficile e complessa, che ha dimostrato ancora una volta la straordinarietà di questo gruppo e del suo condottiero Matteo D’Alessandro.

I ragazzi hanno giocato con lui, e per lui, mettendo a tacere diversi mugugni che sono trapelati all’esterno.
La gara si mette subito in discesa con un sontuoso Riccio (oggi due gol), che certamente non ha bisogno di presentazioni. E sempre più top player per questa categoria.
Tutta la squadra, comunque, ha fatto vedere di quale pasta è fatta, dando il massimo. Con Luigi Brogna a dettare legge a centrocampo insieme a Casale e compagni, fino ad arrivare ad Andrea Barbiero il rifinitore, che ha messo a segno una doppietta.
Il quinto gol arriva dalla difesa, con il centrale goleador Danilo Flammia oggi al suo quinto centro.

Da evidenziare due super  parate di Giulio Sciretta, che mettono in cassaforte un risultato straordinario.
Nel post gara mister D’Alessandro, da vero condottiero, ha dichiarato: “Un gruppo unico di veri uomini, che nonostante le grandi difficoltà è riuscito ad essere lì. Guai a chi tocca i miei ragazzi, perché non ho mai allenato un gruppo così bello e unito”.