IIA. Altieri: “La partita decisiva si gioca a Roma. Speriamo che i vertici dell’azienda non si diano la zappa sui piedi”

0
673

Valle Ufita. La partita più importante, in cui si decideranno e i destini di IIA, per il segretario provinciale della Uilm, Gaetano Altieri, si giocherà a Roma, nei palazzi del potere. Ma nell’incontro di questa mattina, il direttore del personale degli stabilimenti di Flumeri e Bologna ha voluto comunicare”come si stanno attrezzando per provare a fare quegli autobus promessi dall’a.d.Schisano, al Mimit, nel novembre scorso”. I famosi quattrocento autobus. Che servirebbero a risollevare le sorti della fabbrica.” Prevedono di organizzare meglio il ciclo dell’acquisto della materia prima. E fare dei nuovi inserimenti(leggi forza lavoro, un  centinaio di internali tra tra aprile e maggio, ndr.). Per arrivare, alla fine dell’anno-continua Altieri- a produrre la cifra stabilita di pullman”. È su questo che starebbero lavorando i vertici di IIA,”al netto di quelle che saranno poi le decisioni che verranno prese in merito al passaggio di proprietà, l’inserimento di questo socio, al posto di Leonardo. E non sappiamo ancora il nome”. Mentre si aspetta tutto questo,”nel frattempo-continua il segretario provinciale della Uilm-ci sono i clienti che aspettano i quattrocento autobus e,in qualche modo, a Flumeri ci si dovrà organizzare per farli”. E dovrebbe avvenire con le assunzioni degli interinali.”Sperando che, poi, non manchi il materiale. Altrimenti ci siamo dati la zappa sui piedi”.

Giancarlo Vitale