Il cammino di Santiago, protagonisti gli studenti del liceo Imbriani

0
590

Grottaminarda. Le scuole si preparano a riaprire. E gli studenti delle superiori, torneranno alle lezioni dal “vivo”. Ma, da poco più di un anno, questo “apri e chiudi” è stato motivo di discussioni, polemiche e ragionamenti sulla sicurezza degli istituti nell’affrontare il virus. E si è fatto tutto più difficile. La Dad, pur tra mille problemi, è andata avanti lo stesso grazie alla collaborazione di tutto il personale scolastico. A partire dagli insegnanti, che hanno portato avanti le lezioni, i loro progetti e si avviano ad affrontare la fine di questo anno scolastico. E, a proposito di progetti, uno di un istituto del capoluogo della nostra provincia, il linguistico “P.E.Imbriani” di Avellino, si avvia a conclusione con il raggiungimento dei risultati sperati. Scuole italiane e spagnole, sette in tutto, in un confronto virtuale, che fanno conoscere” luoghi e paesaggi diversi tra loro”. È un percorso e-twinning, “El Camino di Santiago”, in cui si viaggia sulla via francigena, partendo appunto virtualmente da Roncisvalle, fino ad arrivare al luogo sacro di Compostela. L’ Imbriani di Avellino, l’istituto comprensivo” Anna d’Alencon” di Casale Monferrato, il”Marcelline” di Foggia,il”S. Giovanni Bosco” di Colle val d’Elsa, l’Ies”Salzillo” di Alcantarilla, Murcia, l’Escuela de Artesanos di Valencia, il Colegio “Sagrado Corazon” di Pamplona. Tutti questi istituti si incontrano, virtualmente, e gli studenti di ogni ordine e grado si scambiano informazioni e, così facendo, conoscono luoghi e paesaggi diversi tra loro. Naturalmente le attività si svolgono in lingua spagnola. Dai 13 ai 17, infatti, acquisiscono non solo competenze linguistiche, imparano l’importanza della cultura ambientale e del patrimonio artistico culturale. La collaborazione è anche di livello tecnologico. Perché la scuola, oggi, è anche questo. Insomma dall’Imbriani partono le attività creative prodotte dalla curiosità di conoscere le cose. E, attraverso il digitale, andare incontro al sapere multidisciplinare. In merito al Camino di Santiago di Compostela viene assegnata ad ogni scuola un numero di tappe che, virtualmente, vengono percorse dagli studenti “pellegrini”. Quindi si incontrano, attraverso il computer, mensilmente sulla piattaforma Meet per condividere il Cammino e scambiarsi le sensazioni per quello che hanno realizzato. L’obiettivo che si pongono gli istituti coinvolti nel progetto è quello di migliorare le competenze linguistiche, tecnologiche, digitali, sociali e civiche. Da Roncisavalle a Santiago di Compostela, un cammino fatto anche di fantasia, in cui E Twinning Italia garantisce il controllo della registrazione degli utenti, persone ed istituti. I docenti dall’Imbriani di Avellino referenti del progetto sono: Donatella Picariello, Rosa Marrazzo, Olivia Rubio Fernandez Cardona e Antonietta Galante.
(Giancarlo Vitale)