Il collettivo Wu Ming racconta “Ufo 78”, la sfida della letteratura di analizzare la società

Appuntamento il 24 febbraio al Circolo Arci di Atripalda

0
607

Il collettivo Wu Ming racconta “UFO 78” accompagnato da degustazioni artistiche, musicali e alimentari dei circoli Caos, Avionica e Gastarea. L’appuntamento è per il 24 Febbraio, alle 19, al Circolo Arci Officina Lab, Contrada Novesoldi 10/A. Tornano in Irpinia i Wu Ming con la presentazione della loro ultima opera letteraria. Il circolo OfficinaLab ospiterà il collettivo di scrittori già militanti nel progetto Luther Blissett (1994-1999), pseudonimo sotto il quale hanno pubblicato l’ormai intramontabile romanzo Q.  per la presentazione di UFO 78, pubblicato da Einaudi, la loro ultima opera che fonde sapientemente incanto e spirito critico, una storia in cui convivono gli alieni e le principali vicende storiche del ’78, tra cui il rapimento di Aldo Moro, un romanzo “impregnato di musica”, un libro stupefacente. L’evento sarà accompagnato da performance artistiche e musicali a cura dei circoli Avionica e Caos e sarà possibile degustare le preparazioni da accompagnare con un buon vino promosse da Gastarea. I tre autori – Roberto Bui (Wu Ming 1), Giovanni Cattabriga (Wu Ming 2), Federico Guglielmi (Wu Ming 4) – portano avanti un programma letterario incentrato su una narrativa radicale in grado di dare vita a storie complesse e articolate in cui lo scrittore analizza attraverso approcci diversificati le vicende e il contesto storico-sociale in cui avvengono. I loro romanzi collettivi sono solo una parte dell’attività che si dirama in un’infinità di collaborazioni, progetti di sceneggiatura, inchieste con il blog/laboratorio di ricerca Giap, musica con il Wu Ming Contingent e molto molto altro. La serata proseguirà con il dj set di Francesco Leone al Monopolio – Laboratorio di cultura popolare, spazio cittadino che ha ospitato i primi sei incontri del Dopolavoro e partner dell’evento.