Censimento degli impianti termici in città, e domani flash mob di Legambiente

0
667

AVELLINO- Alla vigilia del flash mob di Legambiente sulle caldaie termiche, l’argomento è stato trattato in Commissione Ambiente al Comune di Avellino, presieduta da Gerardo Melillo, alla presenza dell’assessore al ramo Giuseppe Negrone.

E’ stato presentato il portale realizzato dalla Società NEC, New Energy Company di Roma, per la certificazione degli impianti di riscaldamento e l’Istituzione di una banca dati che potrà diventare una sorta di vero e proprio catasto delle centrali termiche presenti in città.

All’interno del portale, grazie al quale l’Amministrazione comunale potrà dialogare direttamente con i manutentori e i cittadini, sono state caricate le prime 15.000 schede relative ad altrettante caldaie, certificate nel corso del censimento avviato in questi anni dal Comune di Avellino, come misura di contrasto all’inquinamento atmosferico causato dal riscaldamento domestico.

«Nel corso della riunione di questa mattina, ci siamo confrontati con la società incaricata della realizzazione del portale per illustrarne le potenzialità e mettere in campo tutte le iniziative possibili tese al controllo degli impianti e ad una più capillare e dettagliata certificazione degli stessi in modo da abbatterne ulteriormente l’impatto ambientale. – spiega il presidente della IV Commissione, Gerardo Melillo – Un ringraziamento va al sindaco Festa e all’Amministrazione comunale che, con l’assessore al ramo, Giuseppe Negrone, e i dirigenti e i funzionari, in questi mesi, hanno lavorato alacremente a questo progetto di grande rilevanza per la città di Avellino».

Nel corso della riunione, è stata evidenziata la volontà dell’Amministrazione comunale di completare il censimento degli impianti termici ad uso domestico presenti sul territorio. Attività che non sarà certamente di carattere vessatorio, ma mirerà alla più ampia collaborazione con i cittadini verso i quali verrà indirizzata una campagna informativa per mettersi in regola.

Il 19 aprile 2023 la commissione Ambiente tornerà a riunirsi alla presenza dei manutentori e delle associazioni di categoria, per fornire informazioni precise su come utilizzare il portale e come dialogare con l’Amministrazione comunale e la banca dati degli impianti certificati e censiti.

 

Arriva ad Avellino la campagna d’informazione e sensibilizzazione “Caldaie a gas? Pezzi da Museo” promossa da Legambiente e sviluppata con il supporto del Kyoto Club.

La campagna campagna d’informazione e advocacy è dedicata cittadine e cittadini, condomini e Amministratori sull’importanza di decarbonizzare i sistemi di riscaldamento e raffrescamento. Tra gli obiettivi dell’iniziativa: spostare i sussidi per le caldaie a gas su tecnologie di riscaldamento sostenibili, che dal 2025, tutte le caldaie dismesse vengano sostituite, obbligatoriamente, con sistemi di riscaldamento sostenibili ed efficienti, smettere di promuovere le caldaie a gas come una soluzione sostenibile.

Appuntamento domani venerdì 17 marzo in Piazza della Libertà-Avellino a partire dalle ore 10.00 con un flash mob e a seguire una conferenza stampa alla presenza di Mariateresa Imparato Presidente Legambiente Campania; Rizieri Buonopane,Presidente della Provincia di Avellino; Gianluca Festa,Sindaco di Avellino; Antonio Di Gisi, Presidente Legambiente Avellino