Il Comune di Avellino e le farmacie al fianco delle donne vittime di violenza. Mazza: presto il consultorio

0
176

Si intitola “Dammi la mano, ti accompagno” il progetto promosso dal Comune di Avellino e dall’Ordine dei Farmacisti aper sostenere le donne vittime di violenza. Questa mattina, a Palazzo di Città, in occasione della Giornata Internazionale dei diritti delle donne l’assessore alle Pari opportunità di Piazza del Popolo, Marianna Mazza, e il presidente dell’Ordine provinciale dei Farmacisti, Ettore Novellino hanno illustrato il progetto che nasce dalla volontà di offrire un sostegno concreto alle donne che subiscono abusi e violenze. Protagoniste 17 farmacie del territorio con interventi veloci, informazioni precise ed un contatto diretto con operatori specializzati saranno i servizi messi in campo a partire già dal prossimo lunedì, 11 marzo.

All‘interno delle farmacie sarà predisposto del materiale informativo e divulgativo. Inoltre, sul proprio camice i farmacisti di Avellino apporranno una spilletta per testimoniare l’impegno assunto d’intesa con il Comune. L’obiettivo è quello di estendere il progetto alle farmacie limitrofe del comprensorio di Avellino e a quelle del territorio provinciale.

“Le farmacie si riappropriano del proprio ruolo di riferimento per le comunità. Oggi, il discorso è rivolto principalmente alle donne. I farmacisti sono pronti a dare una mano per porre un freno a quella che è una vera emergenza” spiega Ettore Novellino nel presentare il progetto. I farmacisti svolgeranno un ruolo di intermediari tra le donne che fanno richiesta di aiuto e le istituzioni o le forze dell’ordine a cui rivolgersi per la risoluzione del problema: “Per ogni farmacia, sarà individuata un’unica persona la quale sarà contraddistinguibile dal distintivo rosso che indossa. Questa persona sarà preparata ad accogliere e a recepire quanto le viene comunicato per poter prendere una decisione di giusto indirizzo. “Auspichiamo che il servizio possa allargarsi a tutte le farmacie della provincia”

Soddisfatta l’assessore alle Pari opportunità del Comune di Avellino Marianna Mazza: “Nelle farmacie, grazie alla competenza e alla sensibilità dei farmacisti, le donne vittime di violenza potranno avvalersi di un punto di ascolto e accoglienza”. E sull’apertura del consultorio di Via Raimo, oggetto di un intervento di riqualificazione costato 62mila euro. A tal proposito, l’assessore Mazza assicura che i lavori procedono “I lavori di riqualificazione prseguono. Contiamo di restituire il consultorio alla città al più presto. Si tratta di un presidio multidisciplinare fondamentale per il territorio”.