Il Consorzio di Bonifica del Volturno insedia il Comitato per la legalità presieduto da Ardigò

0
244

Caserta – Si è insediato il Comitato per la legalità, trasparenza e vigilanza del Consorzio Generale di Bonifica del bacino inferiore del Volturno, composto da tre membri e presieduto da Natale Argirò, già questore a Benevento, Reggio Emilia e Trieste. Le funzioni del Comitato sono disciplinate dall’articolo 5 del regolamento approvato con delibera n. 639 del 17 luglio 2023, firmata dal Commissario dell’ente, Francesco Todisco.

Le funzioni del Comitato

Il Comitato assiste l’amministrazione consortile definendo le linee di indirizzo e di gestione dei principali rischi aziendali e partecipa alla redazione del Piano Triennale Anticorruzione.

Inoltre, il Comitato verifica l’adempimento di tutti gli obblighi di legge in materia di prevenzione della corruzione e di pubblicità degli atti e, in occasione dell’approvazione del bilancio, elabora un rapporto sull’attività svolta.

Nella vita quotidiana dell’ente, il Comitato comunica all’amministrazione consortile, al direttore generale e ai dirigenti e alle rappresentanze sindacali aziendali le criticità riscontrate fornendo un supporto metodologico nell’esercizio del controllo strategico e di gestione. Inoltre, attua, d’intesa con il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT), i Protocolli di Legalità per la prevenzione di infiltrazioni mafiose.

Ancora, il Comitato gestisce le segnalazioni secondo la nuova procedura whistleblowing, adottata dal Consorzio sulla base della Direttiva Ue in materia, che obbliga a rendere pubbliche le informazioni pervenute all’ente rispetto a tentativi di frode da parte di organizzazioni esterne. Infine, il Comitato predispone gli atti necessari per l’adozione di un Modello Organizzativo ai sensi della legge 231/2001 e per la nomina di un Organismo di Vigilanza del Consorzio.

Le dichiarazioni del Commissario Todisco

“Ho fortemente voluto la costituzione di questo Comitato, con la piena condivisione degli uffici, al fine di rafforzare la prevenzione dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata sia in forma diretta che attraverso imprese e società ‘controllate’ – dichiara il commissario del Consorzio Francesco Todisco.

“Tanto – aggiunge – soprattutto tenuto conto delle ingenti risorse assegnate al nostro Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno per le opere che stiamo realizzando.” Infine Todisco sottolinea: “Abbiamo inteso mantenere distinti il ruolo del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza del Consorzio da quello di un Organo collegiale costituito da personalità in possesso dei requisiti specifici previsti dal Regolamento che disciplina le funzioni dello stesso organismo”.

I componenti del Comitato

A presiederlo è stato chiamato Natale Argirò, sempre in prima linea nella lotta alla criminalità, già questore a Benevento, Reggio Emilia e Trieste. Due i membri effettivi: Giuliano Agliata, avvocato, consulente di diverse Procure della Repubblica in processi penali in materia di appalti e forniture, esperto giuridico senior Pnrr in affari legali e contrattualistica pubblica e Vincenzo Valletta, già Capo Ufficio controlli della Direzione Provinciale delle Entrate di Caserta e componente dell’Osservatorio Studi di Settore.