Mercato di notte, la città risponde positivamente

0
715

AVELLINO- Sembrano lontani anni luce i forti scontri tra il sindaco di Avellino Gianluca Festa e i commercianti ambulanti del mercato bisettimanale di Avellino nel contestare con tutti i mezzi possibili- anche quelli legali – il trasferimento delle attività da Piazzale degli Irpini a Campo Genova, al netto di un’area ancora oggetto di indagini ambientali. Vicenda, peraltro, non tutta chiarita e sulla quale i dubbi per lo spostamento non stati completamente dissolti. L’esperi – mento lanciato dal sindaco di tenere il mercato del sabato sera piace e convince, tanto che gli ambulanti lo ammettono senza peli sulla lingua quando il sindaco gira tra gli stand per accertarsi che tutto vada bene. Un mercato che ieri si è tenuto dalle 18:00 alla mezzanotte che, soprattutto, convince i cittadini di Avellino e di fuori provincia che rispondono oltre ogni rosea aspettativa, forse degli stessi ambulanti. Come annunciato, infatti, non tutti i 243 commercianti che notoriamente tengono il mercato il sabato mattina, hanno deciso di recarsi a Campo Genova di sera, ma rispetto al centinaio di bancarelle attese, alla fine il numero è ancora salito, pur se chiaramente diversi spazi appariamo vuoti. “Poco male- commenta Festa mentre per tutta la sera gira tra le bancarelle- quello di stasera era un punto di partenza che, certamente, replicheremo, ed è stato meglio no avere tutti gli spazi occupati. Già gli utenti, gli avellinesi e non solo, sono tantissimi. Un numero così elevato di gente al mercato non si vedeva nemmeno prima dell’emergen – za sanitaria scaturita con il lockdown”. “Un successo”, dice il sindaco che, intimamente si aspettava, per quanto aveva parlato di un esperimento che, in caso non avesse avuto riscontro, restava una serata a se stante. “Co – noscendo le abitudini e per certi versi anche le richieste, ero convinto che avrebbe funzionato. Devo dire che la risposta è straordinaria, davvero oltre le mie aspettative. A questo punto è senza dire che il mercatodi sera verrà riorganizzato, del resto ho già ricevuto richieste in tal senso, anche dagli ambulanti”. E rispetto a quella parte di commercianti che nella serata di ieri hanno inteso non tenere il mercato, il sindaco dice: “Qual – che ambulante non ci ha creduto, ma vedendo le immagini di questa sera sono convinto che cambierà idea. Anche perchè- rilancia Festa- i prossimi mercati che organizzeremo di sera, con una cadenza magari mensile e certamente nel periodo di Natale, saranno accompagnati anche da spettacoli di intrattenimenti, altri stand di cibo e tutto quanto necessario per far si che il mercato di Avellino assuma una caratura a livello regionale”. Restano comunque degli aspetti logistici da migliore, dall’illuminazione al piano traffico che, fisiologicamente, ha risentito dell’afflusso di gente accorso a Campo Genova di sera. “Con il tempo miglioreremo tutto”, assicura il sindaco. Ad esprimere entusiasmo per la riuscita della serata, anche il vice sindaco e assessore al commercio Laura Nargi: “ A volte bisogna guardare le cose da un punto di vista diverso per rendersi conto di che tesori abbiamo tra le mani. L’esperimento dell’apertura serale del Mercato cittadino sta già riscontrando partecipazione ed entusiasmo, istituzionalizzarlo per l’Amministrazione può essere una scommessa importante, renderlo un appuntamento cadenzato sarà un’occasione per commercianti e acquirenti. Si può fare”. Che “si può fare” lo confermano anche i commercianti a Campo Genova: “La risposta degli utenti è stata ottima, forse nemmeno di mattina vediamo così tanta gente, tra chi lavoro e il caldo dei mesti estivi. Speriamo che si ripeta”.