Il Teatro disegnato, piccoli protagonisti

0
428

“I bambini sono artisti nati”, avvertiva Picasso, per cui e’ quasi naturale che i primi a salire sul palco del Teatro Gesualdo, prima dell’inizio della stagione teatrale, siano proprio loro. L’ occasione si e’ creata venerdì scorso per la premiazione del concorso “Il teatro disegnato”, nell’ambito dell’iniziativa “Scuole a teatro” , che , in collaborazione con l’associazione ” Mister Punch”, proporrà alle scolaresche 9 spettacoli teatrali che spazieranno dal recupero di favole come Cappuccetto Rosso a classici per ragazzi come Pinocchio, senza dimenticare tristi pagine di storia come Auschwitz o episodi di cronaca nera, come l’ assassinio di Angelo Vassallo, ” il sindaco pescatore”, nelle cui vesti si calerà Ettore Bassi. Come diceva Goldoni ” Il teatro e’ vita e la vita e’ teatro” per cui gli organizzatori intendono mettere in scena emozioni , desideri, sogni e paure, tutti sentimenti da gestire per giungere sereni all’ eta’ adulta. Il teatro, avverte Crepet, è meraviglioso perché coinvolge e mette in scena gli stati d’ animo della vita. Venerdì pomeriggio, alla presenza del Sindaco Gianluca Festa, sono saliti, dunque sul palco Alya Metscioglu, Manuela Pastore, Nives Tornatore, Giovanni Michele Pancione, Riccardo Airona, Emanuela Santabarbara, Rita Maria Sepe, Lucia Cappa, autori di disegni dedicati alle fiabe premiati con giocattoli e buoni per materiale didattico, con la soddisfazione delle insegnanti del Convitto Nazionale ” P. Colletta” , del ” Vespucci” di Forino, del ” Laudati ” di Celzi, del II e del V Circolo di Avellino. Soddisfazione anche per le Suore Immacolatine, salite anche loro sul palco per accompagnare gli alunni vincitori. Emozionati i piccoli per i complimenti del primo cittadino. Malgrado ciò hanno dato prova di disinvoltura e spigliatezza. Piccoli bimbi crescono, sognando fra i colori della vita!

Pellegrino Caruso