Il Terzo Settore: quello che cambia con la comunità che diventa educante

0
1234

Il Terzo settore anche in questa emergenza è in prima linea nei servizi di assistenza sociale e di prossimità. Ritengo mio dovere, anche a nome di quanti si adoperano per il buon esito delle iniziative portate avanti dare la giusta informazione sulle Cooperative Sociali, sulle motivazioni e ruolo nell’ambito delle Comunità dove le stesse operano. Ruolo che alimenta quotidianamente le ragioni della loro presenza sul territorio e, come noi che ci lavoriamo investendo sulla nostra professionalità, così nella Cooperativa Sociale che è una Onlus, il profitto diventa fonte di investimento su nuovi progetti in favore della comunità.

Le cooperative sociali hanno lo scopo mutualistico di fornire a condizioni favorevoli beni servizi e occasioni di lavoro. In questa emergenza covid – 19, nella fase due e soprattutto nella fase tre, il ruolo delle cooperative sociali sarà fondamentale per contribuire allo sviluppo delle comunità e delle aziende con sostegni e servizi.

“L ‘isola che c’è” onlus con sede a Palazzo Macchiarelli – Montoro e una cooperativa al femminile, fin dalla costituzione stessa nel 1997 ha fatto scelte coraggiose e ancora di più durante questa emergenza in linea con la sua mission e i suoi valori.

Tutte le collaboratrici sono state inserite nel programma degli ammortizzatori sociali previsto dallo stato, sospendendo momentaneamente le attività , ma già con lo sguardo attento a quelle che saranno le nuove esigenze della comunità. Stiamo progettando e programmando iniziative utili, essenziali ed innovative per anziani famiglie e bambini difficilmente realizzabili diversamente. A breve pubblicheremo il nostro contributo al territorio in termini di servizi per fronteggiare l’emergenza Covid 19.

Durante i mesi estivi a partire da giugno i piccoli cittadini di Montoro, insieme ai loro nonni, saranno i protagonisti di un cambiamento bello e rassicurante. Palazzo Macchiarelli sarà il luogo di partenza di questa piccola rivoluzione.

Le bellissime stanze del Palazzo accoglieranno i bambini durante le ore mattutine, in perfetta sicurezza rispetto alle norme anti covid 19 in laboratori didattici tra i quali l’orto. Istruttori d’eccezione con le nostre educatrici saranno i nonni volontari.

Al tempo stesso sarà garantito, con figure professionali qualificate ed esperte, alle persone anziane sostegno telefonico e di assistenza. Ci prenderemo cura di loro accompagnandoli nella vita di tutti i giorni, nel fare la spesa, ritirare i medicinali, raggiungere un parente.

Speranza Marangelo

Presidente Cooperativa Sociale

“L’Isola che c’è”